Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte  

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

ATTENZIONE
Questo spazio sarà a breve chiuso. Abbiamo tuttavia appena aperto la sezione EVENTI E MOSTRE DI PITTURA su Facebook dove sei invitato a postare il tuo evento.


Data Inserimento: Wed, May 4, 2011 - 16:04:51

Evento N°: 1049

Nome: RENATA SORTINO

SPONSOR

Località: BERGAMO
GENESI: IN PRINCIPIO”: LA “CREAZIONE” DEL MONDO VISTA DA
MARIO PASCHETTA

In mostra ad Alzano Lombardo, nella Chiesa di San Michele Arcangelo, le opere dell’artista milanese che raccontano l’origine della Vita e dell’Uomo.
Un nuovo tassello si aggiunge all’itinerario previsto per la mostra “Genesi: in principio” dell’artista milanese Mario Paschetta. Da sabato 7 maggio 2011 e fino a martedì 24 sarà infatti possibile ammirare la ricca selezione di
opere che l’autore ha voluto dedicare al tema dell’origine della Vita e dell’Uomo in una nuova sede espositiva: la Chiesa di San Michele Arcangelo in Alzano
Lombardo (BG).
Spiega al proposito Angelo Piazzoli, Segretario Generale della Fondazione Credito Bergamasco e curatore della rassegna: «Realizzata grazie ad un’iniziativa della Fondazione Credito Bergamasco, questa mostra - allestita
per la prima volta nello scorso mese di ottobre, presso il Centro Culturale San Bartolomeo in Bergamo e successivamente, nel mese di dicembre, a Romano
di Lombardia (BG) nelle belle sale del Museo d’Arte e Cultura Sacra - prosegue ora, arricchita da nuove opere, ad Alzano Lombardo dove è stata allestita, in collaborazione con la Parrocchia e con il locale Museo di Arte Sacra, nella
Chiesa di San Michele Arcangelo».
Accompagnata da un catalogo di grande qualità in distribuzione gratuita al pubblico dei visitatori, la rassegna - che offre un’appassionata rilettura ed
un’approfondita interpretazione delle giornate bibliche della Creazione - ha avuto in pochi mesi uno strepitoso successo in termini di risposta del pubblico:
la sfida, raccolta dai curatori e dall’autore, è stata vinta. Specifica al proposito Angelo Piazzoli: «La mostra “Genesi: in principio” è il risultato di una
“provocazione” della Fondazione Creberg ad un grande artista,
precedentemente non dedito alla tematica sacra ma con uno spiccato gusto plastico della materia, chiamato a produrre ex novo dipinti ispirati al primo Libro della Genesi, sviluppando un percorso di approfondimento, biblico e teologico, dell’argomento che costituisse poi la base teoretica sulla quale costruire un itinerario espositivo di grande forza evocativa».
«Questa esposizione - continua Piazzoli - propone oltre venti opere su tela di grandi dimensioni, particolarmente “potenti” sul piano materico e coloristico, e circa dieci opere su carta, tutte concentrate su un aspetto molto
particolare, quello del rapporto fra il pittore e il tema del sacro».
«Noi - spiega Piazzoli, che già nel 2008 aveva letto un possibile richiamo all’origine del mondo negli Appunti di un viaggiatore lombardo esposti da Paschetta a Chiavenna - siamo abituati a considerare Mario Paschetta come un
pittore di grande comunicativa, esuberante, immediato: nel contatto con lui, il rischio è di fermarsi lì, alla mera gradevolezza relazionale senza andar oltre nell’approfondirne il pensiero. Lo stesso rischio lo corre la sua arte; l’intenso cromatismo e l’equilibrio plastico possono far sì che l’osservatore percepisca dalle sue opere il solo aspetto estetico: in realtà questo autore si caratterizza per una profondità di pensiero ed una sensibilità non comuni ed è come se nelle sue realizzazioni confluissero entrambe le sue due anime, quella di uomo
poliedrico, che si esprime tramite un cromatismo intenso e rilevante, e quella più profonda dell’artista che possiede un senso della materia talmente primigenio e concreto da rimandare d’acchito agli elementi della Genesi e della
Creazione stessa».
E lo dimostrano tutti i quadri esposti nella mostra: suggestivi dipinti, attraversati da squarci trasversali di luce, che rielaborano il tema del paesaggio universale, in cui risuona a gran voce il timbro solenne dell’organizzazione del Creato e il senso intrinseco dell’origine della Vita tutta e dell’Uomo.
«Questa iniziativa - prosegue poi Piazzoli - non solo evidenzia ulteriormente il talento eclettico dell’artista e la sua potenza espressiva: essa rappresenta un’importante operazione culturale perché vede collaborare, grazie
ad un progetto condiviso, diverse realtà del territorio bergamasco, fra cui ora la Parrocchia ed il Museo di Arte Sacra di Alzano, con i quali la Banca e la Fondazione hanno storicamente in essere preziose collaborazioni che, oltrepassando la dimensione del semplice sostegno finanziario, hanno già portato a felice compimento rilevanti progetti culturali ed artistici. Basti pensare - sottolinea Piazzoli - al restauro delle celebri sagrestie della Basilica di San Martino Vescovo, autentici capolavori di scultura e di intarsio dei Fantoni e dei Caniana; alla sistemazione della palazzina dove ha sede il Museo di Arte Sacra in cui si conservano dipinti di Tintoretto e Palma il Vecchio; al recupero conservativo della cupola della Basilica, nonché delle numerose tele e statue lignee custodite all’interno della stessa».
La mostra tematica di Mario Paschetta (7-24 maggio 2011) sarà visitabile presso la Chiesa di San Michele Arcangelo in via Roma 15 ad Alzano Lombardo tutti i giorni, festivi compresi, dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore
16.00 alle 19.00. L’ingresso è libero.


Data Inserimento: Mon, May 2, 2011 - 13:16:34

Evento N°: 1046

Nome: Federica Cammilloni

SPONSOR

Località: ROMA
Quando: Martedì 3 Maggio 2011 alle 19:30 a Martedì 17 Maggio 2011 alle 19:00
Luogo: GARD Galleria Arte Roma Design
Via: Via Dei Conciatori 3/i (giardino interno- Metro Piramide)
Città: Roma
Sito web o mappa: www.galleriagard.com
Telefono: + 39 3403884778 - +39 06 5759475
Tipo di evento: mostra collettiva
Organizzato da: Sonia Mazzoli


La GARD Galleria Arte Roma Design unica realtà romana, situata nell’ex zona del Porto Fluviale tra il Gazometro e la Piramide Cestia, rivolta alla promozione e divulgazione di opere realizzate da artisti emergenti e design auto-prodotto, realizzato con una particolare attenzione all’eco-compatibile e all’ecologia, riattesta anche quest’anno il suo impegno per quanto concerne le tematiche ambientali con l' esposizioni d'Arte dal titolo “La Materia Ri-Nata” II° edizione 2011 - nata nel 1999. La mostra evidenzia come l’Arte sia capace di ridare dignità e nuova vita a quei materiali che spesso vengono scartati, gettati dimenticati da tutti. Una ricerca che vuole debilitare i sensi e portare il fruitore a porsi delle domande, a riflettere, si tratta di un'evento che nasce anche per stimolare e dare un messaggio forte di cambiamento. Evento rivolto alla creatività, all’inventiva e al rispetto dell’ambiente, dove si presentano opere selezionate, esclusivamente e rigorosamente realizzate con l'utilizzo di materiale di recupero di scarto. Altro scopo importante della galleria GARD è offrire visibilità ai soggetti che più stentano a portare a conoscenza del pubblico il loro lavoro intellettuale; tra questi ci sono i giovani artisti il cui lavoro incentrandosi, su teorie di ricerca ed avanguardia, viene spesso isolato dal contesto generale e reso quasi del tutto invisibile al grande pubblico. La mostra è a cura di Sonia Mazzoli con la collaborazione di Federica Cammilloni e Damiana Enea.
In esposizione le opere di: Ariela Böhm, Anita Manachino, Annarita Mameli, Letizia Ciccone, ElFo, Francesco Ferlisi, Alessandro Pomponi, Mariantonia Soncini, MONOS, Stefano Vernillo, LUfER, CLIVO, Ornella Siciliano, Anna Pichierri.
L'inaugurazione della mostra si terrà Martedì 3 Maggio dalle ore 19 in poi, in occasione del vernissage verrà inoltre presentata la rivista digitale AIDM Art Interactive Digital Magazine n° 0, a cura di Pamela Paola Cento. La Materia Ri-Nata rimarrà in esposizione fino a Martedì 17 Maggio.


Data Inserimento: Mon, May 2, 2011 - 12:25:49

Evento N°: 1042

Nome: veronica sculati

SPONSOR

Località: PAVIA

Unicredit presenta a Pavia “Acrobazie”, un confronto tra arte contemporanea e arte outsider

Dopo la prima tappa a Monaco di Baviera, UniCredit presenta dal 4 maggio al 4 giugno 2011 la seconda tappa della mostra itinerante Acrobazie nella Residenza Universitaria Biomedica della Fondazione Collegio Universitario S. Caterina da Siena a Pavia.

La Residenza Biomedica si è distinta per il ruolo innovativo e d’avanguardia nello studio delle neuroscienze, ambito affine e vicino a quello all’arte outsider proposto da Acrobazie.

Acrobazie è un lavoro di ricerca che da cinque anni mette a confronto l’arte contemporanea e l’arte outsider. Il progetto Acrobazie prende il via dal 2004 con una prima edizione che ha visto come protagonista Sandrine Nicoletta, la quale ha declinato il tema dell’equilibrio mettendo in scena una performance di due acrobati, ispirando così il titolo dell’intero progetto, nonché della mostra.

Acrobazie è composta da 200 opere nate dall’incontro di artisti italiani e di pazienti nell’Atelier di Pittura Adriano e Michele, nato nel 1996 e ospitato presso il Centro di Riabilitazione Psichiatrica Fatebenefratelli di San Colombano.

La mostra è un viaggio attraverso la visione dei cinque diversi artisti che, ad ogni edizione, interpretano una delle cinque parole chiave del progetto: equilibrio, come metafora della difficoltà di mantenere un ordine mentale che può sfociare in una caduta intesa come malattia; condivisione, per lottare contro la ghettizzazione di chi sembra diverso; liquidità, per evidenziare la labilità del confine tra salute e malattia; utopia, per l’importanza che rivestono i sogni e la fantasia nei processi cognitivi umani; infine identità, che deve essere sempre valorizzata. Nell’ edizione del 2009 il protagonista è stato Flavio Favelli, che ha scelto come tema del workshop l’identità, resa attraverso il significato ambivalente del marchio: lasciare il proprio segno o piuttosto subire l’imposizione di un’etichetta.

Per maggiori informazioni visitare il sito
http://www.unicreditgroup.eu/it/events/Event0751.htm



Data Inserimento: Mon, May 2, 2011 - 12:02:29

Evento N°: 1041

Nome: Silvia Cicio

SPONSOR

Località: ROMA
Sabato 7 maggio 2011 si inaugura alle ore 18.30 presso il Palazzo Orsini di Bomarzo, la mostra Ogni pensiero vola degli artisti Turi Angilella, Paolo Cervino, Maurizio Farina, Giusy Geraci, Maria Elena Giannobile, Elisa Grassi, Annabel Gray Briger, Jndj, Andrea Lucchetta, Micaela Marconi, Masri, Andrea Mercedes Melocco, Cristina Messora, Miki Th. Pedro, Margherita Premuroso, Andrea Roccioletti, Angela Scappaticci, Annamaria Staccini, Leonardo Vannimartini, Silvia Vaulà, Giovanni Vetrano, Rudiger Witcher, Ivano Zanetti, Elisa Zini.
La mostra è dedicata ai cattivi pensieri dell’uomo.

Soqquadro & Vista
Presentano

Ogni Pensiero Vola



DURATA: dal 7 al 20 maggio 2011
INAUGURAZIONE: sabato 7 maggio 2011 ore 18.30
ORARI: dal mercoledì alla domenica 10.30/13.00 - 17.30/20.00
LUOGO: Palazzo Orsini di Bomarzo
CURATRICE: Marina Zatta
DIRETTORE ARTISTICO: Paolo Berti
COLLABORATRICI: Alessandra Parrella, Gloria Ceschin, Yasmin Mohamed Samir, Mara Valente
VIDEO: Alexander Jakhnagiev
INFO: tel. 06.45449756, cell. 333.7330045, 349.6309004
@mail: soqquadro@interfree.it www.soqquadro.eu


Bomarzo è una delle splendide cittadine medievali che fanno dell’Italia il paese artisticamente più bello del mondo. Dominata dal palazzo signorile degli Orsini, che si erge sulla rocca da cui si vede tutta la città e la vallata circostante, Bomarzo ha, a differenza di mille altri paesi come lei pieni di storia, di cultura e di fascino, qualcosa in più; ha un meraviglioso parco, denominato il Sacro Bosco, pieno di statue di grande fattura rappresentanti esseri mitologici e “mostri” di varia natura. Sirene, Draghi, Case pendenti, Sfingi, Ercole, Giganti, Nettuno, Pegaso, Cerere, Tartarughe giganti, queste e mille altre meraviglie fantastiche popolano il parco di Bomarzo. Tra esse la più rappresentativa è senza dubbio quella denominata la Bocca dell’Inferno, un grande antro in pietra rappresentante una mostruosa bocca, dove i visitatori possono entrare e trovano un tavolo ed un sedile, sempre in pietra, da utilizzare per le loro riflessioni. Non a caso sulla Bocca sono incise le parole “Ogni Pensiero Vola” che stimolano la necessità di riflettere sulla Vita e la Morte, sul senso della vacuità della propria esistenza, persino su ciò che riteniamo più prezioso nel cammino degli uomini, la nostra capacità di Pensare. Il Pensiero è sempre stato ciò che gli Uomini hanno ritenuto li differenziasse dagli Animali, ma l’ambiguità del messaggio sulla Bocca dell’Inferno ci porta a riflettere su Noi e sul Mondo che ci circonda e che abitiamo. Innanzi tutto, la Bocca su cui è scritto il motto è, per l’appunto, quella dell’Inferno; ne consegue che tale motto è legato ai nostri peccati, la Superbia forse primo tra tutti. Ogni Pensiero Vola, non “Qualche” pensiero, ma “Ogni” pensiero. Quindi, non i pensieri migliori, o i peggiori, ma tutti nel loro complesso, tutti quelli di ciascun uomo e di tutti gli uomini. Possiamo intendere quindi che i Pensieri di tutti gli Uomini sono preziosi, volano tutti, vanno tutti in Cielo. Ma il motto è inciso sulla Bocca dell’Inferno. Allora, forse, sta a significare che, proprio perché tutti i nostri pensieri vanno in Cielo, Dio può leggerli e punirci di conseguenza. O, forse, può significare che ciò che riteniamo ci distingua dal mondo animale, il Pensiero per l’appunto, in realtà è materia volatile, inconsistente, priva di forza, e che solo la nostra Superbia eleva al di sopra della Natura.


Data Inserimento: Sun, May 1, 2011 - 16:07:48

Evento N°: 1037

Nome: Lucia Magatti

SPONSOR

Località: COMO
WALTER LAZZARO

D’ infinito azzurro

14 – 31 maggio 2011


Estense Arte
Via Regina 22/A – 22012 Cernobbio (Como)
Telefono e Fax: 031/341233



Le opere che compongono la mostra costituiscono un excursus sulla pittura di Walter Lazzaro dagli anni ’30 agli anni ’80. E non tragga in inganno il titolo “D’infinito azzurro” perché non è la valenza cromatica ad essere protagonista dell’evento. Lo è invece, in maniera eclatante, il senso dello spazio, il suo equilibrio nella composizione di ogni opera supportata sempre, nel senso più classico del termine, dalla rigorosa scansione geometrica.
E se le opere degli anni ’30 mostrano un Lazzaro più dedito al dettaglio e al particolare, quelle degli anni ’50 e successivi rivelano un’inclinazione alla sintesi : un solo elemento (sia esso barca, capanno o ombrellone) immerso nella spazialità che sembra essere senza confini in un silenzio poetico e a un tempo loquace ed emozionante.
Un cambio di registro pittorico che ha avuto il suo preludio nel mutamento dell’uomo Lazzaro dopo la riscoperta gioia di vivere che ha fatto seguito all’umanità offesa dalla detenzione nel campo concentrazionario di Biala Podlaska.
Spazio come simbolo della ritrovata libertà, infinito come sinonimo di trascendente, sintesi come rinnovato “senso della vita”.
Riflessioni che rendono Lazzaro artista di grande attualità.

<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   275   276   277   278   279   280   281   282   283   284   --->
(Totale Eventi: 1419)