Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte  

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

ATTENZIONE
Questo spazio sarà a breve chiuso. Abbiamo tuttavia appena aperto la sezione EVENTI E MOSTRE DI PITTURA su Facebook dove sei invitato a postare il tuo evento.


Data Inserimento: Tue, May 18, 2010 - 23:00:56

Evento N°: 595

Nome: Ileana Zatti

SPONSOR

Località: LECCE
"Laspiritualità nelle linee e nelle forme tra barocco e liberty"
1-20 giugno 2010 Ex Conservatorio S.Anna via Libertini Lecce orario 10-13 17.30-21,30 ingresso libero
aperti tutti i giorni
di Ileana Zatti pittrice su vetro con foglia oro zecch.22kt, Marco Calogiuro scultore, Pino Donno pittore.
Patrocinata dal comune di Lecce


Data Inserimento: Tue, May 18, 2010 - 16:35:18

Evento N°: 593

Nome: Angelo Dambra

SPONSOR

Località: MILANO

“HAND MADE”
EriKa Latini, Nicola Renzi, Alessandro Gioiello
a cura di Valerio Dehò

Galleria Dam Arte
Via Manzoni 48, Magenta (Mi)
vernissage 5 giugno 2010, ore 18.00


La Galleria Dam Arte presenta, a partire dal 5 giugno 2010, la mostra “HAND MADE”, ideata e curata da Valerio Dehò: un evento artistico che si prefigge di unire abilità manuale e cognitiva di artisti che, non riducendo la propria sperimentazione a tecniche totalmente contemporanee o digitali, oltrepassano i confini puramente pittorici mostrando la propria abilità del “fare”.

EriKa Latini lavora con la tecnica del ricamo, creando un mondo sospeso tra infanzia ed età adulta. Il lavoro femminile diventa metafora di un mondo in cui è importante lo scorrere del tempo ed il rapporto simbolico che gli è sotteso. Il gesto antico, che appartiene alla memoria culturale di molti popoli, diventa una tecnica che invece di escludere le donne, dà loro il ruolo di protagoniste.

Nicola Renzi ha scelto una direzione analitica dell’arte, caratterizzata da una grande ricerca di materiali e da una messa in opera lunga e paziente. Renzi pensa da pittore e sa trasformare ogni segno e ogni materiale in un legame concettualmente pittorico. La sua predilezione per le composizioni astratte lo ha portato a sperimentare un linguaggio in cui la pittura, la scultura e l’installazione sono riunite nelle sue composizioni.

Alessandro Gioiello, mescolando fotografia e pittura, realizzando installazioni o collages, sembra voler creare dei link tra le epoche, portando sul piano della contemporaneità ciò che è accaduto in altri tempi oppure collegando la cronaca attuale con il mondo della favola. Il risultato è quello di restituire significato agli archetipi e ai luoghi comuni attraverso situazioni surreali, divertenti, ma sempre con un qualcosa da dire, mai banali o superflui.

“Hand made” avrà un particolare allestimento che trasformerà la galleria in un’unica grande opera d’arte, cercando un coinvolgimento forte e diretto con il pubblico.

DAM Arte nasce con il preciso intento di essere un punto di riferimento per l’arte contemporanea.
Uno spazio polivalente all’interno del quale si alternano mostre di carattere internazionale e di artisti emergenti, in cui ognuno ha la possibilità di approcciarsi all’arte con forma agile e dinamica, il tutto supportato, per alcuni artisti, dal patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e da un apprezzabile gruppo di critici e storici dell’arte.




HAND MADE, EriKa Latini, Nicola Renzi, Alessandro Gioiello
Dal 5 giugno al 3 luglio 2010
Orari di apertura: lun. h. 15.30/19.00, mart.-sab. h. 9.30/12.30, 15.30/19.00
Tel. 02.9784690
info@damarte.eu
www.damarte.eu



Data Inserimento: Tue, May 18, 2010 - 00:43:09

Evento N°: 592

Nome: soqquadro

SPONSOR

Località: ROMA
22/23/24 MAGGIO 2010, L’ISTITUTO STATALE D’ARTE DI ROMA …E NON SOLO…

In mostra nella suggestiva torre della Riserva Naturale di Decima-Malafede, in un viaggio tra passato presente e futuro con i protagonisti di ieri e di oggi e domani.

Nato dall’idea di ex allievi e insegnanti dell’Istituto Statale d’Arte di Roma, che nel pieno dilagare dell’era tecnologica, e grazie al noto social network FaceBook, si sono cercati, ritrovati e riuniti in gruppo e dopo l’inevitabile affiorare di quei ricordi indelebili legati al primo Istituto Statale d’Arte di Roma “Silvio D’Amico”, demolito nel 1990, è scaturita in tutti, ex allievi e docenti, l’esigenza di aggregarsi anche tra Istituti analoghi e di diverse generazioni, tutti accomunati da un unico e profondo credo.
Ed ecco quindi che dai più anziani pionieri fondatori di una vera e propria scuola delle arti applicate che con umile passione trasmisero in quella sede le proprie conoscenze ed i propri segreti del fare arte fino agli attuali, giovani discepoli, si è andata costituendo una grandissima famiglia che supera qualsiasi barriera, annullando ogni colore politico, ceto sociale, orientamento sessuale o diversa abilità.
Ricordiamo infatti che l’I.S.A. di Via Silvio d’Amico 111 fu il primo Istituto in cui fu attuato il progetto pilota per l’inserimento dei disabili nella scuola pubblica, con risultati sorprendenti: le numerose ore di laboratorio in cui tutti i ragazzi lavorano insieme sono un mezzo di socializzazione ed integrazione senza eguali, e i loro elaborati artistici di alta qualità ne sono prova inconfutabile.
E’ per questo motivo che, il 22 maggio, verrà allestita un’ampia mostra mercato, dal titolo FESTA DELLA PRIMAVERA 2010 in cui saranno esposti, senza distinzione, i lavori di grandi Maestri d’arte, ex studenti a loro volta divenuti Artisti, studenti che lo diverranno e ragazzi diversamente abili e la partecipazione straordinaria di artisti della Polizia di Stato e studenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma.
I proventi delle eventuali vendite saranno devoluti in beneficenza dagli stessi Artisti che in tale data si costituiranno in Associazione senza fini di lucro prendendo il nome di Associazione “Miriam Paolini”, in onore dell’omonima studentessa che tragicamente scomparve nel 1984 lasciando 4 meravigliosi diari personali dai profondi risvolti culturali, artistici e psicologici. Tali diari furono raccolti in un unico libro, “Miriam. Una vita” ripubblicato a distanza di anni grazie all’impegno profuso da alcuni suoi compagni di scuola e che in questa occasione verrà ripresentato.

A cura dell’Associazione Hàgape 2000, degli Istituti Statali d’Arte di Roma e Provincia e con la partecipazione straordinaria della Polizia di Stato e l’Accademia di Belle Arti di Roma.
Cooperativa sociale integrata Agricoltura Nuova Via Valle di Perna, 315, Decima – Malafede
La mostra resterà aperta al pubblico dal 22 al 24 maggio dalle ore 9.00 alle 18.00



Data Inserimento: Mon, May 17, 2010 - 19:39:16

Evento N°: 591

Nome: Bruno Maurinaz

SPONSOR

Località: AQUILA

Mostra Antologica del pittore
BRUNO MAURINAZ
- dal 12 al 27 giugno 2010 –
Saletta Espositiva
Vicolo degli Ariani
Ravenna.
Nato a Castel S. Angelo (RI) il 17 ottobre 1945, residente in L’Aquila, autodidatta, fin da ragazzo si dimostra portato per le discipline artistiche e nonostante la scomparsa prematura del padre, non perde di vista il suo primario obiettivo, continuare a dipingere per ricercare una propria dimensione artistica. Pittore figurativo, dipinge ad olio su tela, i suoi bozzetti i sono ad acquerello. La prima mostra la fece a Roma in Via Nazionale nel 1970 con i maestri dell’epoca. Seguì un periodo di riflessione dal 1989 al 1998 per riprendere con personali e collettive in Italia e all’estero ricevendo premi e riconoscimenti. Le suo opere figurano in collezioni e raccolte private, Enti Pubblici, Religiosi. Presente in prestigiosi annuari, riviste d’arte moderna e contemporanea. Hanno scritto di lui il Maestro Bruno Caruso, i critici Campilongo, Conti, Echeoni, Barbagallo, Serpietri ed altri..



Data Inserimento: Mon, May 17, 2010 - 11:50:22

Evento N°: 590

Nome: soqquadro

SPONSOR

Località: ROMA
Sabato 22 maggio 2010 si inaugura alle ore 18.30 presso la Casa Internazionale delle Donne in Via della Lungara 19 a Roma, la mostra Medea Antigone ed altre cattive ragazze delle artiste Mariangela Bombardieri, Tania De Gregorio, Sabrina Faustini, Tina Loiodice, Miss May, Moma, Sara Pieri, Maria Servidone, Sandra Vandelli, Alessia Zolfo. La mostra è dedicata ad un’idea di donna forte e non sottomessa al potere maschile, sia esso famigliare che politico.

DURATA: dal 22 al 31 maggio 2010
INAUGURAZIONE: sabato 22 maggio ore 18.30
ORARI: dal lunedì al venerdì 9.00-19.00 sabato 9.00-13.00
LUOGO: Casa Internazionale delle Donne (Sala Atelier) Via della Lungara 19, Roma
CURATRICI: LINDA FILACCHIONE e MARINA ZATTA
INFO: tel. 06.68401721, cell. 333.7330045
@mail: lindaevents@libero.it - soqquadro@interfree.it
www.soqquadro.eu

La Casa Internazionale delle Donne è un luogo storico del femminismo romano sito in via della Lungara nel noto quartiere Trastevere.

In questo luogo Soqquadro espone la collettiva “Medea, Antigone ed altre cattive ragazze.” curata da Linda Filacchione e Marina Zatta.

Chi erano Medea ed Antigone? Entrambe figure della mitologia greca rappresentano, ciascuna con tratti diversi, due caratteri di grande personalità, due donne indomite, incapaci di sottomettersi al potere maschile e capacissime di ribellarsi con grande potenza.

Medea arriva ad uccidere i suoi figli per ribellarsi a Giasone che, dopo aver trascorso con lei una vita e generato due figli, per mere brame di potere politico decide di ripudiarla per aprirsi un varco verso un matrimonio regale. A questo Medea si ribella, strappando da sé, in una scelta estrema e tragica, perfino la carne del suo sangue, uccidendo i figli, suoi ma anche di Giasone, in una visione rabbiosa, furiosa ed esplosiva fino alla tragedia, ma al contempo indomita e orgogliosamente ribelle nel suo rapporto con l’uomo e con la prole. Medea è la rappresentazione di una furia vendicatrice, una donna il cui orgoglio supera l’amore per i suoi figli e la sofferenza che patirà perdendoli, colei che preferisce vedere i suoi nemici morti piuttosto che i suoi figli vivi.

Antigone invece non si ribella per motivi di orgoglio, la sua disubbidienza è verso il potere maschile ed al contempo politico, verso un Re despota che nega la sepoltura alle spoglie di suo fratello, un’ingiustizia che Antigone vive non solo come sofferenza sul piano personale, ma in una più vasta visione etica del mondo nella quale il culto dei morti è sacro e và rispettato. Antigone si ribella ad un potere politico che non riconosce equo ed etico, sceglie, pur sapendo di sacrificare la sua vita, di tener fede ai propri principi disobbedendo ad una legge che non riconosce come legge morale e giusta, ma nella quale vede solo l’arroganza di un uomo che approfitta del suo potere terreno per scrivere leggi e norme in contrasto con i sentimenti superiori, universali e profondi dell’animo umano.


<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   --->
(Totale Eventi: 1366)