Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte  

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

ATTENZIONE
Questo spazio sarà a breve chiuso. Abbiamo tuttavia appena aperto la sezione EVENTI E MOSTRE DI PITTURA su Facebook dove sei invitato a postare il tuo evento.


Data Inserimento: Sun, May 26, 2013 - 15:47:59

Evento N°: 1760

Nome: Moca Studio

SPONSOR

Località: ROMA
Aspirazioni urbane
Giusy Lauriola
Mo.C.A.
Il 5 giugno alle ore 19.00 negli spazi del Mo.C.A. Studio, Giusy Lauriola inaugura la mostra “Aspirazioni urbane”. L’artista crea una sorta di agenda quotidiana su cui appunta le immagini che la circondano. Protagonisti sono i viandanti urbani, filo d’Arianna dei suoi ultimi progetti, che nella visione del loro continuo pellegrinare apparentemente senza una meta, si offrono metafora dell’esistenza.
Mentre negli ultimi progetti predominavano immagini simboliche, monocromi, questa nuova percezione è sospesa, contemplata e colorata. In un’atmosfera surreale, ben evocata dall’uso abbinato della tecnica fotografica e pittorica, la persona comune s’immerge nel colore e perde l’anonimato. Cambiare colori e tonalità, invertire o modificare l’origine di un’immagine implica una posizione che rompe l’impatto realistico della fotografia per un nuovo codice interpretativo. Il quotidiano è rielaborato in una dimensione altra, a volte onirica e soprattutto extra-ordinaria: un corto circuito tra la realtà e l’interiorità dell’artista, anche sinapsi della memoria. In questa particolare atmosfera si scorgono delle ali. Ali di farfalla. Ali appoggiate sui viandanti i quali sembrano quasi non esserne coscienti, una rivisitazione della realtà di ogni giorno in forme e percorsi diversi. Le ali, come le nostre timide aspirazioni, quelle che non riconosciamo a volte neanche a noi stessi, ma che incredibilmente ci portiamo sempre dietro. Ancora fragili ali di farfalla, ma colorate e avvincenti. Come se i sogni, i desideri siano lì a farci l’occhiolino e noi li ignorassimo. I colori, che condiscono questo sogno reale, sono insieme alle ali, aspirazioni di sensazioni piacevoli, la luce o il riflesso del plexiglas, infine, il bisogno espresso di magia che non ci abbandona mai.
Sostiene la storia dell’arte Simonetta CIni: “In Giusy Lauriola è presente la poesia della ricerca, del dubbio critico. Non ama aggredire o graffiare polemicamente, rifiuta ogni violenza anche di giudizio: nella sua meditata realtà si muove con un lavoro attento privo di qualsiasi spavalderia. La soluzione da lei raggiunta è vigorosa e fresca allo stesso tempo, non lasciandosi ingannare da false apparenze. La sua inquietudine, se di inquietudine si tratta, è calda di umanità, pur rinunciando a qualsiasi compiacimento o indugio sentimentale. La solitudine, prima pensata, diviene concreta nella rappresentazione dei soggetti nella loro vita puramente occasionale; l’aria non è un orizzonte prestabilito a cui le figure dovranno adattarsi e intonarsi, ma è l’elemento stesso delle figure. Ciascuna delle sue opere è un mondo, né bello né brutto, né buono né cattivo. Le sue figure non finiscono dove finisce la pittura, continuano e vivono al di là della superficie dipinta, e forse erano già nate prima di essere dipinte, e questo perché nelle opere di Giusy Lauriola c’è, senza dubbio, un fiato romantico.” Hanno partecipato al progetto anche le due attrici Diane Fleri, Francesca Inaudi, e Daniele Orazi (Amministratore Delegato di Officine Artistiche) ritratti mentre camminano, viandanti della loro vita. L’artista crea nelle sue opere due strati, uno fotografico e l’altro pittorico, per immaginare un quadro profondo che simuli il movimento e superi la bidimensionalità, di cui alcuni light box e un cubo illuminato.
Inaugurazione ore 19.00

Mo.C.A.Studio dal 5 al 26 giugno www.studiomoca.it mocaroma@fastwebnet.it
Piazza degli Zingari, 1 – 00184 Roma tel. 06 474 2764
Per info: Ufficio stampa Nina Simone cell 333 9170992 email simone-nina@libero.it
www.giusylauriola.com




Data Inserimento: Wed, May 22, 2013 - 21:44:38

Evento N°: 1757

Nome: Laura Scarpa

SPONSOR

Località: VENEZIA
Veneziadavivere.com presenta Art Biennale Instameet 2013 in occasione della 55. Biennale di Venezia

Art Biennale Instameet 2013
28 - 31 maggio 2013





Conferenza Stampa
28 maggio ore 16
Terrazza Dok LP26
San Marco 3989, sopra il Cinema Rossini


Venti mobile photographer sono gli invitati all'evento Instagram sulla 55. Biennale di Venezia.


Gli Instareporter condivideranno con milioni di persone le foto degli eventi, tutto il mondo potrà vedere attraverso la settimana del contemporaneo a Venezia attraverso i famosi filtri. Dagli opening delle mostre di Collezione Peggy Guggenheim, Palazzo Grassi, Punta della Dogana, Fondazione Querini Stampalia fino alla 55. Biennale di Venezia.


I nuovi mezzi di comunicazione faranno scorrere sulle loro superfici digitali le immagini catturate dai venti Igers.

Art Biennale Instameet 2013 è un progetto sviluppato dal genio di Veneziadavivere.
La squadra di Popular blogger, con un bacino di followers (seguaci) su Instagram, arriverà a Venezia armato di smartphone e condividerà con con centinaia di migliaia di utenti gli scatti. Il racconto degli eventi, degli artisti, e di Venezia raggiungerà più di un milione di persone in rete.

Instagram è l'applicazione di photo sharing più famosa e utilizzata al mondo.
Le immagini diffuse su Instagram, su veneziadavivere.com e sui principali social network saranno tutte georeferenziate.
La prima pubblicazione raggiungerà oltre un milione di utenti, la rete e la naturale viralità faranno il resto.


Moleskine
Gli Instareporter saranno attrezzati con il Toolkit for contemporary nomads di Moleskine per fare di questi reportage dei veri documentari digitali e cartacei.

I partner di Art Biennale Instameet sono:
Moleskine, Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, Fondazione Querini Stampalia con Studio la Cittá (Verona) e Galleria Maggiore (Bologna), Malìparmi.


Veneziadavivere
E' il magazine veneziano contemporaneo, sempre pronto a raccontare quello che accade e, puntuale, pubblicherà racconti e immagini dall'interno.
Tutto questo diventerà una guida online agli eventi, aggiornata in tempo reale con notizie georeferenziate sulla mappa del sito. Le notizie permetteranno a chi è in città di partecipare agli eventi, seguirci, conoscerci, e a tutto il web di unirsi virtualmente a questo grande evento.


Instagramers
è la community mondiale di persone che utilizzano il social network Instagram nato appena 2 anni fa.
Instagramers Italia è tra le community più attive nel mondo, e vanta il supporto a progetti culturali e sociali in Italia. Il flusso di foto scattate degli Instagramers a Venezia viaggerà in real time anche nell'home page di www.instagramersitalia.it.
www.veneziadavivere.com è anche Instagramers Venezia e Instagramers Veneto, e organizza periodicamente eventi - Instameet e Instawalk.


Gli Art Instameet per Venezia
Art Instameet è un progetto completamente nuovo, progettato da Veneziadavivere.com, per comunicare nel web, tra le community ed i social network sfruttando la viralità per raccontare Venezia e i suoi eventi nella maniera più coinvolgente.


Venti Instareporter Internazionali, Popular e Community Manager:
In Venice from 28th to 31th May 2013:
Ilaria Barbotti @Igersitalia, Christina Noerdam Andersen @cirkeline – Copenhagen (72.000 followers), Ana Sampaio Barros @anasbarros – Wien (184.000 followers), Oliver Vegas @ovunno – Barcelona (140.000 followers), Thomas Kakareko @thomas_k – Berlin (320.000 followers), Gui da Rosa @gui_ - Wien 66.000 followers), Sofya Zaika @sofyapavlovna - Sankt-Peterburg, Silmara Machado @syllmara7 - Brazil, Bianca Reyes - Washington D.C., Stella Katterman @stellakatterman - London, Adrian Richardson @ady_rian - London, Gianpiero Riva @giariv Pordenone (83.000 followers), Andrea Kate Ferrario @andykate -Milano (35.000 followers), Emma Barreca @hypoison – Udine (99.000 followers), Enrico Costantini @enricocostantini – Venezia (24.000 followers), Hervé Bois @timbrado - France (42.000 followers), Mark Boscaini @emmebi420 - Garda (20.000 followers), Gianluca Candela @mr_giallo – Ancona, Lorenzo Cinotti @celestalis - Venezia, Giuseppe Boscaro @jasonbolkano - Venezia, Laura Scarpa @veneziadavivere - Venezia



Art Biennale Instameet 2013
28 - 30 maggio
Le star di Instagram sono gli Instareporter della Biennale di Venezia e dei più importanti eventi della settimana del contemporaneo.


Art Instameet è un progetto di Veneziadavivere e Instagramers Venezia, ideato da Laura Scarpa, Lorenzo Cinotti e Giuseppe Boscaro, in collaborazione con Instagramers Italia.
Ilaria Barbotti, President & Founder di Instagramers Italia, ha coordinato la selezione e inviti degli Instareporter esteri, insieme agli organizzatori.


I partner di Art Biennale Instameet sono:
Moleskine, Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Grassi-Punta della Dogana, Fondazione Querini Stampalia con Studio la Cittá (Verona) e Galleria Maggiore (Bologna), Malìparmi.


La Terrazza Dok LP26 è una PRESS LOUNGE
La Terrazza Dok LP26, dal 28 al 31 maggio, sopra al Cinema Rossini, diventa una PRESS LOUNGE per accogliere la stampa accreditata Biennale con free wifi, incontri e informazioni sugli eventi in corso.

Incontri, interviste, caffè con gli Igers e condivisioni sono parte del programma.


Venezia Art Instameet 2013
Conferenza Stampa

28 maggio ore 16
Terrazza Dok Dall'Ava LP26
San Marco 3989, sopra il Cinema Rossini



Info stampa
Laura Scarpa
Mobile: + 39 392 920 8537
E-mail: laura.scarpa@fnv.co.it
www.veneziadavivere.com
The creative guide to contemporary Venice


Data Inserimento: Wed, May 22, 2013 - 20:31:15

Evento N°: 1756

Nome: Laura Scarpa

SPONSOR

Località: VENEZIA
ilLUsion, un'opera di Fabio Fornasier, è presentata in occasione delle inaugurazioni della Biennale di Venezia 2013.



Martedì 28 maggio 2013
ilLUsion
Hotel Liassìdi Palace - first floor

Conferenza stampa ore 12:00
Opening cocktail ore 18:00
Performance ore 18:30 e 19:30

Ponte dei Greci 3405
San Marco, Venezia
28 maggio - 29 settembre 2013


ilLUsion
, realizzato con il vetro di Murano, soffiato e realizzato con maestria e innovazione.
Un progetto di LU Murano che ci ha abituati alle emozioni del suo design e la sua luce, e con ilLUsion aumenta la percezione sensoriale, in un modo sorprendente.

ilLUsion, un'installazione site-specific nella sala di Palazzo Zorzi-Liassìdi, dove la luce si diffonde e stupisce regalando un'esperienza unica, davvero.

Fabio Fornasier, designer innovatore e Maestro del vetro, un connubio spettacolare che si traduce in creazioni che nascono a Murano e affascinano in tutto il mondo.
Il light design si rivoluziona attraverso il filtro di LU Murano, un incubatore di nuove idee fuse nel vetro soffiato.


Il 28 maggio alle 12.00 al Liassìdi Palace presenteremo ilLUsion alla stampa, ma dalle 18.00 in poi ci saranno due performance per vivere l'esperienza sensoriale dell'opera di luce e armonie.

ilLUsion resterà in esposizione dal 28 maggio fino al 29 settembre 2013.

Lo storico Liassìdi Palace vicino a Piazza San Marco, è un hotel 4 stelle che ha sede nel Palazzo Zorzi-Liassìdi. Il nome risale alla famiglia cipriota precedentemente proprietaria della struttura, acquistata in seguito dalla famiglia Zorzi – Corner di cui fa parte Caterina Cornaro, regina di Cipro.

L'hotel vanta un'evoluzione in chiave culturale e artistica che l'ha resto un punto di incontro per gli artisti, è spazio espositivo e luogo per scambiare le idee.

ilLUsion
Liassìdi Palace - first floor
martedì 28 maggio

Conferenza stampa - ore 12
Opening cocktail - ore 18
Performance - ore 18:30 e 19:30

ilLUsion 
28 maggio - 29 settembre 2013
Liassìdi Palace
Ponte dei Greci 3405
San Marco, Venezia




Info:
www.lu-murano.it
info@fornasier.it
http://www.veneziadavivere.com/events/illusion-larte-che-sorprende

Ufficio stampa a Venezia:
Laura Scarpa
Tel + 39 392 929 8537
e-mail: laura.scarpa@fnv.co.it
www.veneziadavivere.com

www.lu-murano.it
www.liassidipalacehotel.com


Data Inserimento: Sat, May 18, 2013 - 20:34:42

Evento N°: 1752

Nome: Edizioni dell'Angelo

SPONSOR

Località: RAGUSA

Domenica 2 Giugno alle ore 19,30 presso la Galleria dell’Associazione Culturale “Spazio 12” di Comiso (Via Emanuele Calogero, 12). S’inaugura la personale di Vincenzo Piazza.

In coerenza con la tradizione e la denominazione dello spazio espositivo saranno presentati dodici lavori di formato medio-piccolo.
Le raffigurazioni sono il tramite visivo per esprimere stati d’animo e per indagare aspetti psicologici di interiorità ed esteriorità.
Piazza innesca un cortocircuito tra elementi naturali che irrompono negli interni domestici ed oggetti della quotidianità che si trovano inseriti nel paesaggio, si determina così un doppio effetto di straniamento che coinvolgere e trasporta l’osservatore in un mondo immerso nel silenzio e in una dimensione d’incanto fiabesco che offre spunti di riflessione e di raccoglimento, evoca memorie e suscita emozioni.

La mostra si potrà visitare il Martedì, Giovedì, Sabato e Domenica dalle 18,00 alle 20,00, fino al 19 Giugno.



SPAZIO 12
Via Emanuele Calogero, 12 – 97013 Comiso (RG)
Tel. 0932 1912566

spaziododici@virgilio.it


Data Inserimento: Sat, May 18, 2013 - 17:31:36

Evento N°: 1751

Nome: Paola Pacchiani

SPONSOR

Località: ROMA
Dal 25 maggio al 5 giugno, a due anni dalla sua scomparsa, Palazzo Margutta dedica un’antologica all’amico Renzo Verdone, esponente di spicco di una “pittura colta”

Roma, 19 maggio 2013 – Prende il via il 25 maggio prossimo a Roma, a Palazzo Margutta (Via Margutta, 55), la mostra antologica dal titolo “Parole Poesie Musica” con la quale, a due anni dalla sua scomparsa, la Galleria Il Mondo dell’Arte ha scelto di rendere omaggio a Renzo Verdone, amico di lunga data e appassionato esponente di spicco della cosiddetta “pittura colta”. L’esposizione, in programma fino al 5 giugno prossimo (dal martedì al sabato con orario 10.00-13.00 e 16.00- 20.00 e ingresso libero), rappresenta - attraverso una trentina di opere circa, tutte realizzate con tecniche diverse - un significativo excursus nella produzione di questo straordinario artista dal riconosciuto talento e ne racconta egregiamente la prorompente forza creativa. Caratterizzato da una travolgente carica interiore e da un linguaggio pittorico forte, Renzo Verdone è dotato di una profonda curiosità intellettuale che trova sfogo nell’apertura verso linguaggi diversi e che gli consente di destreggiarsi abilmente sia con la tela e l’acquaforte che con il disegno, passione quest’ultima che non si interromperà neanche negli ultimi giorni di vita. Verdone matura la propria preparazione artistica a stretto contatto con i gruppi sperimentali delle Gewerbeschule di Berna e di Zurigo, che raggiunge dopo aver lasciato ancora giovanissimo l’Italia e con i quali compie accurati studi di ricerca figurativa, scultura e nudo. Rientrato in patria, consegue il diploma all'Accademia di Belle Arti di Roma e inizia un’intensa attività artistica, frequentando l'ambiente culturale della Capitale. Dal 1971, anno della sua prima personale, sono molteplici le esposizioni alle quali prende parte, così come i riconoscimenti che gli vengono attribuiti (tra cui anche la Medaglia d’oro del Presidente della Camera dei Deputati e il Trofeo C.I.S.A.C.) e che testimoniano la validità e il continuo rinnovarsi dell'uomo e dell'artista. Scompare a Roma nel 2011. Quella di Renzo Verdone è una pittura colta rigorosamente figurativa, seppur con richiami ad altre istanze rappresentative, fra cui quella simbolista, un’arte capace di investigare nell’oscurità del sogno e nei territori dell’inconscio, “una pittura che” - come scrive Barbara Scaramucci – “scava nell’animo, che ci colpisce per la sua intensità (…)”. In mostra nell’esposizione organizzata da Il Mondo dell’Arte soprattutto oli su tela e tempera, di dimensioni diverse, ma anche disegni e acqueforti, tutti lavori nei quali è evidente la capacità con cui Verdone padroneggia la tecnica e il segno.

<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   275   276   277   278   279   --->
(Totale Eventi: 1393)