Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte  

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

ATTENZIONE
Questo spazio sarà a breve chiuso. Abbiamo tuttavia appena aperto la sezione EVENTI E MOSTRE DI PITTURA su Facebook dove sei invitato a postare il tuo evento.


Data Inserimento: Tue, Mar 2, 2010 - 16:07:43

Evento N°: 470

Nome: Francesco Aprile

SPONSOR

Località: MILANO
“Ninfee”- Nuova personale di pittura di Laura Aprile – Il Salotto dell’Arte Gallery c/o Hotel-Ristorante “Il Cortile” – Cannero Riviera. Dal 27 Marzo al 9 Giugno 2010. A cura di Francesco Aprile e Diego Bonini.


Inaugurazione 27 Marzo 2010 ore 15.30 – ingresso su invito
Apertura al pubblico 28 Marzo 2010 Orario 11/22 - chiuso il mercoledì
Mostra presentata da Francesco Aprile
Accompagna la mostra un catalogo edito da Bandecchi&Vivaldi a cura di Alessandro Paladini, con testo introduttivo di Eugenio Giani e testi critici di Violante Binazzi e Valentina Vezzani.
L’artista dice del suo lavoro: “ho sempre privilegiato il figurativo nella mia pittura l’immagine resta l’elemento costante della forma estetica e del contenuto poetico. Mi piace scavare l’anima femminile lasciando a chi guarda le mie opere il compito di trovare traiettorie enigmatiche, suggestive, liriche o leggermente perverse che ogni essere umano cova dentro di se”.
Critica
[…] “Dopo un’intensa stagione creativa, l’artista propone una collezione di nuove opere dal fascino quasi mistico, evoluzione eccellente del suo talento, arricchitosi inevitabilmente di una tecnica pittorica più matura e raffinata. A metà tra la purezza e il peccato, tra la spiritualità e la passione, tra la luce e l’ombra più misteriosa, le donne dipinte da Laura Aprile sono vive, presenti: sentiamo il loro respiro, avvertiamo il loro profumo, non possiamo esimerci dall’ammirarle estasiati. È questa la magia della sua pittura: confondere i confini tra ciò che è reale e ciò che è raffigurato, tra lo spettatore e la tela, tra la donna e la divinità che si è fatta donna” […] Francesco Aprile

Biografia
Laura Aprile, nasce e Ragusa. Diplomata all’Accademia di Belle Arti di Firenze, ha svolto un percorso di ricerca e affinamento del proprio linguaggio pittorico sempre accosto all’indirizzo figurativo.
Fin dalle sue prime mostre personali riscuote successo di critica, facendosi apprezzare per i ritratti e i nudi che resteranno i temi principali della sua pittura.
Nel 1992 si trasferisce definitivamente a Firenze, continuando a coltivare forte interesse per il disegno e la ritrattistica, anche fotografica.
Il contatto e i sodalizi con alcuni critici e i maggiori artisti fiorentini, ha portato ulteriore maturazione nella forma e nei contenuti del suo lavoro.
Dal 2004 i soggetti dei suoi quadri sono prevalentemente femminili, impaginati con tagli decisi e ampio rilievo ai gesti. Una graduale messa a punto sul valore dell’immagine, che Laura Aprile considera solo una parte, o un indizio, di un intero universo.



Data Inserimento: Tue, Mar 2, 2010 - 15:35:07

Evento N°: 468

Nome: soqquadro

SPONSOR

Località: ROMA
Sabato 6 marzo 2010 si inaugura alle ore 18.30 presso lo spazio Vista Arte e Comunicazione, in Via Ostilia 41 (zona Colosseo) a Roma, la mostra 10 minuti prima… delle artiste Francesca Betti, Francesca Romana Mainieri, Andrea Mercedes Melocco, Cristina Messora, Bèatrice Mosseron, Laura Perreca, Loredana Raciti, Daniela Rumini, Laura Tucceri, Giovanna Zabeo. La mostra, dedicata all’arte espressa dall’intelletto femminile, si colloca autoironicamente nel periodo di festeggiamenti dedicati alle Donne che si esprimono con la giornata dell’8 marzo.


Soqquadro & Vista
Presentano
10 minuti prima…
Eva mangiò il frutto dell’albero della conoscenza 10 minuti prima di Adamo;
da allora ha mantenuto questo margine di distacco
Mostra collettiva

DURATA: dal 6 al 19 marzo 2010
INAUGURAZIONE: sabato 6 marzo ore 18.30
ORARI: dal lunedì al venerdì 14.00-19.30 sabato 17.00-19.30
LUOGO: VISTA Arte e Comunicazione, Via Ostilia 41, Roma (zona Colosseo)
CURATRICI: LINDA FILACCHIONE e MARINA ZATTA
INFO: tel. 06.4504846, 06.45449756, cell. 333.7330045, 349.6309004
@mail: lindaevents@libero.it - soqquadro@interfree.it
www.soqquadro.eu

“Vista” è un centro dedicato all’arte ed alla comunicazione che nasce dall’esperienza di alcuni giornalisti da sempre impegnati nell’organizzazione di eventi d’arte e cultura. Una project gallery che si rivolge ai giovani talenti esordienti ma accoglie anche esperienze confermate all’ombra della splendida cornice del Colosseo.

In questo luogo Soqquadro espone la collettiva 10 minuti prima... curata da Linda Filacchione e Marina Zatta una mostra dedicata all’arte al femminile esplorata con uno sguardo autoironico. Le artiste donne sono spesso confinate nelle mostre dedicate all’8 marzo che e’ diventata quasi una data-ghetto per l’arte espressa dalle donne. In realtà le differenze di genere nelle espressioni artistiche sono quasi sempre marginali, esistono molte più ampie differenze tra artisti bravi ed artisti mediocri, tra intellettuali capaci di un pensiero forte ed altri capaci di dire solo banalità, piuttosto che tra generi sessuali.

Bisogna però anche dire che le donne sono ancora emarginate nel lavoro intellettuale, considerate meno appetibili dal mercato artistico e valutate meno sia sotto l’aspetto del riconoscimento del loro pensiero intellettuale che sotto quello, consequenziale, economico. Sotto questo profilo una mostra dedicata esclusivamente ad artiste-intellettuali di sesso femminile ha ancora un senso di esistenza, per concedere uno spazio di visibilità specifico a persone che, solo per essere nate con il sesso “sbagliato” faticano più di altre ad emergere in un settore, quello artistico, che ancora non riesce a liberarsi del tutto da antichi pregiudizi. Per questo motivo Soqquadro ha scelto di realizzare, nel mese consacrato alle donne, Marzo, questa mostra che sottolinea, come espresso nella battuta del sottotitolo, una autoironica superiorità del pensiero artistico.


Data Inserimento: Tue, Mar 2, 2010 - 11:51:37

Evento N°: 467

Nome: associazione conoscenza - presidente maurizio orazi

SPONSOR

Località: TORINO
"ANTROPOCENTRICA"
Il genio creativo rinascimentale attualizzato.
Rassegna a tema d’arte contemporanea. Opere di 250 artisti.
16 marzo – 20 aprile 2010
Torino, Palazzo Atena – via Assietta 25


Aprirà al pubblico con un vernissage ad invito il 16 marzo 2010 negli spazi espositivi di Palazzo Atena, in via Assietta 25 a Torino, la rassegna di arte contemporanea “Antropocentrica. Il genio rinascimentale attualizzato”, presentata dall’Associazione Conoscenza di Torino in collaborazione con Fondazione D’ARS Oscar Signorini Onlus di Milano con il contributo della Regione Piemonte ed il patrocinio della Provincia di Torino e della Città di Torino. La mostra, curata da Maria Pontiglione, raccoglie le opere realizzate da 250 artisti in occasione di due importanti eventi passati.
ll primo, intitolato "Un punto per Piero", è dedicato Piero della Francesca. Ideato ed organizzato nel 1991 da Grazia Chiesa e Carlo Capponi con la collaborazione di Michele Caldarelli e Pierre Restany, allora direttore della rivista D’ARS di Milano, è composto da opere di artisti contemporanei scelti per la loro vicinanza, in arte, ai principi sia matematici che spirituali del grande Maestro rinascimentale. La raccolta, per l’unicità del tema e la presenza di opere di alcuni importanti esponenti dell’arte moderna italiana, viaggiò fra il 1991 e il 2003 dall’Italia a Buenos Aires dove si arricchì, presso il museo CAYC, di ulteriori 45 creazioni artistiche.
Il secondo è intitolato “De Hominis dignitate” tratto dalla famosa orazione che Pico della Mirandola compose per la discussione delle 900 tesi predisposte per un convegno romano nel 1486. Il senso del titolo va inteso come invito, rivolto agli artisti partecipanti, a dar conto della propria personale interpretazione del Discorso sulla dignità dell’uomo. La mostra ha avuto origine nel 1994 a Milano in occasione del cinquecentenario della morte di Pico della Mirandola e successivamente è stata ospitata a Matera, Mirandola e Genova per approdare poi in ambito internazionale a Parigi, New York e San Francisco. Gli artisti sono stati invitati ad interpretare soggettivamente il tema della perdita della dignità umana nella civiltà moderna, sia che si manifesti nei confronti della natura stessa dell’uomo sia nei confronti della natura esterna che ci ospita.
La curatrice della rassegna, Maria Pontiglione, ha voluto unire per la prima volta entrambe le collezioni, al fine non solo di far riscoprire l’arte degli anni ’90, ma anche per creare un evento unico nel suo genere che diventa antropocentrico, che parli cioè dell’uomo all’uomo, al fine di riconoscere come fondamento della natura umana l’attitudine a costruire ed esprimere se stessi ed il proprio destino.
Gli artisti hanno offerto infatti stimolanti chiavi di lettura del pensiero umanistico rinascimentale attualizzandolo per interpretare la nuova centralità umana nell’epoca odierna della globalizzazione e della comunicazione. La rassegna diviene quindi luogo di mediazione culturale e di astratto dialogo di strumenti filosofici, sociali, culturali, tecnologici ed artistici fra due grandi pensatori rinascimentali e artisti contemporanei.
Tra gli artisti più conosciuti citiamo: Vincenzo Accame, Enrico Baj, Carmelo Cappello, Pietro Cascella, Enrico Cattaneo, Hsiao Chin, Fernando De Filippi, Agenore Fabbri, Maurice Henry, Keizo, Ibrahim Kodra, Ugo La Pietra, Elio Marchegiani, Gianni Nigro, Carlo Ramous, Attilio Rossi, Mimmo Rotella, Aligi Sassu, Mauro Staccioli, Walter Valentini, Lucia Corbinelli, Riccardo Giulietti, Vittoria Marziari, Carlo Pizzichini, Anna Maria Rosà, Angelo Sblendore e tanti altri. La ricchezza dell’evento è da ricercare proprio nel gran numero di artisti che espongono opere di stili spesso diametralmente opposti, dando la possibilità al visitatore di cogliere la molteplicità dei linguaggi artistici in un avvincente e completo percorso che ha il gusto delle collezioni antiche, in cui sulla funzione educativa / divulgativa prevaleva il gusto per le mirabilia eterogenee del mondo.

Promossa da: Associazione Conoscenza in collaborazione con Fondazione D’ARS Oscar Signorini onlus e con il contributo della
Regione Piemonte e il patrocinio della Provincia di Torino e Città di Torin
A cura di: Maria Pontiglione
Orari: da lunedì a venerdì: 15,00 -18,00 Ingresso libero
Ufficio stampa: Fondazione D’ARS Oscar Signorini onlus
Grafica e comunicazione: Arch. Romina Botta




Data Inserimento: Mon, Mar 1, 2010 - 16:58:17

Evento N°: 465

Nome: Valeria Napolitano

SPONSOR

Località: NAPOLI
ESPRESSIONI

Mostra di pittura di Valeria Napolitano

9 marzo 2010 ore 19.00

Fonoteca – via Morghen 31 c Napoli


Smalto colato a formare macchie di colore: da vicino l'effetto è astratto, da lontano iperrealista. Di grande impatto sono i dipinti di Valeria Napolitano esposti nella mostra “Espressioni” che verrà inaugurata martedì 9 marzo alle ore 19.00 alla Fonoteca di via Morghen 31 c Napoli.
La Napolitano abbina una tecnica ricercata a meteriali grezzi come lo smalto e l'alluminio anodizzato. I soggetti balzano fuori dallo sfondo senza l'uso di sfumature. “Non adopero pennelli, lascio gocciolare la pittura sul supporto. Amo vedere come piano piano l'immagine diventi nitida”, afferma la pittrice.
In esposizione ritratti e figure in movimento di grandi dimensioni: calciatori che si contendono la palla, la tenenezza del gioco tra la madre ed il bambino, uno sguardo imbarazzato che sta per sciogliersi in sorriso. L'espressione del viso rivela il moto dell'animo, il movimento del corpo la volontà d'azione. “In primo piano vi sono sempre le persone – rileva la Napolitano - Preferisco fotografare io i soggetti ma mi è capitato di ispirarmi anche a istantanee altrui”.
Tra i ritrattisti che ammira di più vi sono maestri dell'iperrealismo Chuk Close e Charlotte Harris ma evidente è anche la lezione della Pop Art di Andy Warhol.
I dipinti rimarranno esposti alla Fonoteca sino al 22 marzo.


Valeria Napolitano, alla sua terza personale di pittura, mette a frutto la tecnica e l'esperienza di restauratrice. Tra i suoi lavori figurano opere di Luca Giordano, Fabrizio Santafede, Angelillo Arcuccio, commisssionate dal Banco di Napoli e dalla Sopraintendenze di Napoli.
É stata Responsabile della pulitura del colonnato di piazza Plebiscito e delle fontane di Monteoliveto della Villa Comunale di Napoli e della ricostruzione degli altari marmorei della chiesa di S. Pietro a Corte di Salerno (commissionate dall'ARIN, dal Comune di Napoli e dalla Soprintendenza di Salerno). Una tavola di Leonardo Castellano da lei restaurata è ora esposta al Museo Civico del Castel Nuovo di Napoli.


Info:
Valeria Napolitano
Tel. 081/19526022
Cell. 349/6758200
vn.restauro@libero.it




Data Inserimento: Fri, Feb 26, 2010 - 15:33:59

Evento N°: 459

Nome: Giulia Oliva

SPONSOR

Località: ROMA
INGRESSO GRATUITO

Orari: dal LUNEDì al SABATO H 16.00-19.30
DOMENICA CHIUSO

Inaugurazione e vernissage Venerdì 5 Marzo ore 18.30

"Riflessioni in Bianco e Nero” è una collettiva di otto artisti che, sperimentando diversi linguaggi (pittura, collage e fotografia), esplorano le possibilità del bianco e nero, in un gioco di luci e d’ombre, usandoli anche come “colori” per rappresentare un oggetto o esprimere un’emozione.


Si tratta di 20 opere molto eterogenee fra loro tutte di estrema qualità; in ciascuna è rappresentato al meglio lo spessore del mondo personale dell’artista.
Le foto di Pier Paolo Bandini viste come un percorso di conoscenza, quelle di Daniele Pinti dove l’immagine è il risultato di una ricerca sul senso di smarrimento e solitudine e infine quelle di Mario D’onofrio che attraverso le sue opere, esprime il suo animo in continuo fermento.
Il percorso continua con le tele di Emiliano Yuri Paolini e la sua riflessione sugli oggetti, i collage sia scherzosi che irriverenti di Valerio Compagnone e Ehsan Mehrbakhsh, i panorami silenziosi e densi di significato di Claudia Hyunson Son e Giovanni De Michele, le cui opere sono il frutto di forti emozioni, dolori vissuti in periodi della vita particolarmente intensi.

“Riflessioni in Bianco e Nero” è la seconda collettiva della Galleria Montoro, un’esposizione dove si vuole mostrare “la capacità” del bianco e del nero di far risaltare un soggetto, di colorarlo e modellarlo arrivando a livelli che a volte non si possono raggiungere con il colore.

Di Giulia Oliva

<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   275   276   277   278   279   --->
(Totale Eventi: 1394)