Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte  

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

ATTENZIONE
Questo spazio sarà a breve chiuso. Abbiamo tuttavia appena aperto la sezione EVENTI E MOSTRE DI PITTURA su Facebook dove sei invitato a postare il tuo evento.


Data Inserimento: Tue, Oct 6, 2015 - 17:54:06

Evento N°: 2290

Nome: Vittorio Gasparini

SPONSOR

Località: LA SPEZIA
Mostra
"SIMBIOSI - dalle Odi di D'Annunzio"
di Agostino Cancogni.



Con questa mostra la Vallardi Galleria d’Arte vuole proporre opere di un “vero” artista che possano essere apprezzate dal pubblico anche senza l’impegno spesso necessario per la ricerca dell’essenza o del significato nascosto o di un’innovazione che spesso si spinge al punto da rendere l’opera stessa pesante, inadeguata e magari improbabile. Con questa mostra vorremmo esaltare la ricerca dell’antica e oggettiva definizione del termine estetico “bello” in quanto insieme visibile di attributi come simmetria, armonia e proporzione, che ci fanno provare un senso di piacere nel momento in cui ammiriamo l’oggetto (o l’opera d’arte) bello, non trascurando comunque il significato poetico di ogni singola opera, in “simbiosi” con le Odi di Gabriele D’Annunzio, prese come fonte d’ispirazione dall’artista per la creazione di questa esposizione.

Vorremmo infine condividere con Voi tutti la “Bolla dei Tulipani” che potrebbe essere un ottimo spunto di riflessione nel momento in cui dovessimo decidere di acquistare un’opera d’arte che abbia un costo di una certa importanza: per evitare brutte sorprese dovremmo conoscere la storia completa dell’artista, conoscere a fondo il suo percorso artistico e le motivazioni delle sue scelte artistiche, dovremmo essere consci delle variazioni di valore delle opere nei vari periodi e del perché di queste variazioni.

Per la “Bolla dei Tulipani”, se avete fretta, Vi rimandiamo a Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Bolla_dei_tulipani
altrimenti al libro di Francesco Festuccia da cui abbiamo preso spunto “LA DISCONTINUITA’ DEL TULIPANO intervista a Ezio Barbaro”



Data Inserimento: Wed, Sep 30, 2015 - 10:55:05

Evento N°: 2289

Nome: Françoise Calcagno

SPONSOR

Località: VENEZIA
"NO JACKET REQUIRED" mostra personale di Luigi Rifani
presso Françoise Calcagno Art Studio


dal 4 ottobre 2015 al 18 ottobre 2015
vernissage domenica 4 ottobre alle 11.30

Françoise Calcagno Art Studio
Campo del ghetto novo, 2918 Venezia
orario apertura al pubblico: martedì-sabato 10-14
altri orari su appuntemento

Email:calcagnoartgallery@gmail.com

COMUNICATO STAMPA:
Luigi Rifani nasce nel 1940, da genitori italiani, a Leros (Grecia), vive e lavora a Venezia.

Da uno scritto dello stimato Eraldo Di Vita

Si tratta di lavori concettuali, creati dall’alchimia dell’artista, costituiti da foto, montaggi, collage, eseguiti con grande vivacità e fantasia, estro e creatività, da un operatore come Luigi Rifani, un po’ visionario e un po’ folle come tutti i veri artisti.

Tutta la produzione che conosciamo di questo autore oscilla tra descrizione oggettiva dell’universo circostante e invenzione soggettiva del proprio mondo interiore.

Sul piano formale è tutto un alternare di moduli linguistici sempre diversi e talvolta contraddittori, che sono il frutto non di uno sterile sperimentalismo fine a sé stesso, ma di una ben precisa posizione esistenziale.

Rifani rappresenta un “unicum” nel panorama della fotografia italiana, uno che opera nel campo della ricerca personale, dimostrandosi attento conoscitore delle tendenze internazionali contemporanee.

Rifani si accosta alla fotografia in quanto costruzione di un’immagine, piuttosto che ripresa di essa. Ordine e caos giocano entrambi un ruolo importante nelle sue creazioni e il suo lavoro ha affinità con l’espressionismo (proporzioni e spazi), con il surrealismo (luce e fotogrammi) e con il minimalismo (uso dei materiali e loro collocazione).

Rifani intende forzare i parametri del mezzo fotografico per mettere in discussione il processo con cui viene creata e usata la fotografia.”



Data Inserimento: Mon, Sep 28, 2015 - 22:31:47

Evento N°: 2286

Nome: Mazzilli

SPONSOR

Località: MILANO
Alfonso Borghi
La pittura sublime alimento dell'anima


Galleria San Carlo
via Sant'Agnese 16
20123 Milano

inaugurazione martedì 6 ottobre 2015 ore 18,30 con la presenza dell'artista

la mostra proseguirà fino al 4 novembre 2015 tutti i giorni escluso la domenica e il lunedì mattina dalle 10 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30

tel.+39 02794218
fax +39 02783578
e mail info@sancarlogallery.com
www.sancarlogallery.com


Data Inserimento: Mon, Sep 28, 2015 - 20:15:08

Evento N°: 2285

Nome: Roberto Dionisio

SPONSOR

Località: ROMA

Roberto Dionisio


“Luce, Calore, Materia”

Dopo la mostra presentata nel mese di settembre 2015 all’Istituto Superiore Antincendi (ex magazzini generali di Roma), con quarantotto opere ben collocate nell’architettura dello spazio, l’artista il 6 ottobre 2015 presenterà una seconda personale riportando con i suoi colori il caldo che in passato caratterizzava lo spazio, utilizzato come fornace dal Canova e attualmente sede culturale dell’associazione Canova 22.
La ricerca di Dionisio porta a mettere tutto in discussione, a contestare tutto ciò che diventa sistema. Ed ecco ciò che accomuna Roberto Dionisio ed Emilio Vedova : la ricerca di un cuore universale. Ed oltre a ciò Dionisio aggiunge a questo intimo bisogno Il suo impulso di vivere più che l’arte nella vita una vita d’arte, mettendo il colore nell’aria, dove per la maggior parte finisce con l’aero pittura avvolgendo l’intero spazio dell’operatore, e non solo il luogo deputato a ricevere la minima parte di quei pigmenti di luce e di amore colorato. In uno dei loro incontri per la mostra di Kassel Vedova avrà riconfermato che la responsabilità DI UN ARTISTA DI FRONTE AL MATERIALE PITTORICO CONSISTE NEL TOGLIERE AI SEGNI ED AI COLORI LA LORO vita inerziale, e inserirli nella propria avventura; tipico divenire di una nuova forma di esistenza umana.

Inaugurazione martedì 6 settembre 2015 alle ore 18.00

Per i giorni a seguire è possibile visitare la mostra fino al 19 settembre 2015 (esclusi i festivi), con apertura dalle ore 11.30 alle ore 19.30

Ingresso gratuito

A cura dell’Associazione Culturale Massenzio Arte

Tel: 0683086162 - Cell: 3289232342 - Facebook: Massenzio Arte



Data Inserimento: Wed, Sep 16, 2015 - 10:58:48

Evento N°: 2280

Nome: ANDREA MINGARDI

SPONSOR

Località: BOLOGNA
GALLERIA FORNI

Bologna in bianco e nero. I colori della memoria.

PAOLA FORNI e ANDREA MINGARDI

vi aspettano

da giovedì 17 a domenica 20 settembre ore 18.00
insieme a tanti ospiti del mondo dello spettacolo - da Gianni Morandi a Giacobazzi, da Gaetano Curreri a Ivano Marescotti, solo per citarne alcuni - e insieme a tanti "bolognesi doc" come Fabio Roversi Monaco, Angelo Varni, Bruno Barbieri e molti altri, per celebrare
un evento speciale che ha per protagonista la pittura di Andrea Mingardi
"BOLOGNA IN BIANCO E NERO. I COLORI DELLA MEMORIA"
un interessante percorso espositivo composto da 35 dipinti, tutti eseguiti ad olio su tavola, per testimoniare ancora una volta l'eclettismo di un artista notoriamente poliedrico che, in questa occasione, si misura con la pittura. Il tema, naturalmente, è la sua città, personali riletture di cartoline in bianco e nero che ritraggono bologna nei primi anni del '900. Significative, a questo proposito, le parole dell'autore stesso: “Ho preso spunto da flash impressi nella mia memoria e da alcune evocative foto storiche. Il sapore dei bianchi e neri e il contributo di oggetti Morandiani presenti nel quotidiano della mia famiglia di allora, mi hanno riportato a un pieno neorealismo petroniano e all’atmosfera della mia infanzia. Ringrazio storici, editori, scrittori, disegnatori e fotografi che, col loro lavoro, mi hanno consentito di ri-assemblare inquadrature di vita vissuta prima che corressi il rischio di dimenticarle. Ormai la cosa e’ certa: non c’e’ un angolo di Bologna che non mi stimoli una storia da raccontare”


Vi aspettiamo da giovedì 17 a domenica 20 settembre inclusi, nel seguente orario: 10,30-13 e 16-20

ingresso libero

per maggiori informazioni visita il nostro sito

<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   275   276   --->
(Totale Eventi: 1376)