Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte  

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

ATTENZIONE
Questo spazio sarà a breve chiuso. Abbiamo tuttavia appena aperto la sezione EVENTI E MOSTRE DI PITTURA su Facebook dove sei invitato a postare il tuo evento.


Data Inserimento: Wed, Jun 1, 2011 - 12:31:22

Evento N°: 1087

Nome: Rita Minelli

SPONSOR

Località: FERRARA

Inaugura sabato 4 giugno

2011, alle ore 18.00, in Rocca la mostra "Sul Sentiero Onirico -Anime timide tra poesia visiva e magia narrativa" dell'artista centese Rita Minelli.

La mostra della giovane artista vuole percorrere un viaggio onirico tra poesia visiva e magia narrativa.Tra luoghi dimenticati e malinconici, atmosfere metafisiche e suoni di romantica suggestione l'artista immortala timide figure umane e ibride che sul Percorso Onirico della Vita, proseguono il loro viaggio misterioso in una ricerca senza sosta.

Compaiono inoltre piccoli mondi scenografici, di gusto espressionista e fiabesco, sospesi tra quotidianità e sogno, che svelano timidi e buffi personaggi di legno o di ferro che tramite l'uso di una rima dal sapore antico narrano la loro storia.

Composizioni lignee pittoriche, piccoli mondi in legno scanditi ritmicamente saranno protagoniste di questa magica mostra che vede la fusione di diversi linguaggi artistici sorti dalla potenza espressiva del colore e dall'assemblaggio di svariati materiali tra cui quelli di recupero, i prediletti dell'artista concepiti come custodi, testimoni e detentori di realtà.


LA MOSTRA RIMARRà APERTA FINO AL 19 GIUGNO



L' ARTISTA

Rita Minelli nasce a Cento (Fe) nell'86, dove si diploma al liceo socio-psico-pedagogico, mostrando un interesse particolare per le discipline umanistiche, accompagnandola nel suo percorso artistico.
Fin da bambina si appassiona al mondo dell'Arte e della pittura, sperimentando autonomamente il
disegno e le prime tecniche pittoriche. Dipinge instancabilmente e da autodidatta, per tutti gli
anni della crescita e dell'adolescenza, in una continua ricerca artistica e spirituale.
Dopo la maturità si iscrive all' Accademia delle Belle Arti di Bologna, al corso di Scenografia tenuto dal Prof. Mario Brattella, con il desiderio di conoscere ed esplorare lo Spazio in tutte le sue
infinite possibilità espressive e narrative.
Durante gli studi accademici mostra inoltre una grandissima propensione per lo studio della storia dell'arte, apprendendo moltissimo dai grandi nomi della pittura italiana e mondiale.
Consegue la Laurea in scenografia con il massimo dei voti e lode.
Prosegue il suo percorso artistico, estremamente personale spaziando dalla pittura, alla fotografia
sperimentale, alla scenografia, alla scrittura di favole, fino alle composizioni pittoriche, che prevedono la selezione e l'assemblaggio di materiali dimenticati, di scarto che fa rivivere attraverso mondi onirici e incantati.

Attualmente vive a Parma e si occupa d'arte, impegnandosi con passione in vari settori artistici.





Data Inserimento: Tue, May 31, 2011 - 19:46:30

Evento N°: 1084

Nome: Silvia Cicio

SPONSOR

Località: REGGIO EMILIA
Sabato 4 giugno 2011 si inaugura alle ore 18.30 presso la galleria Metamorfosi in Piazza Antonio Fontanesi 5/A a Reggio Emilia, la mostra Soqquadro Factory degli artisti Turi Angilella, Maurizio Bono, Elisabetta Fontana, Cinzia Li Volsi, Nadia Misci Conter, Roberto Perocco, Roberta Peverelli. La mostra è dedicata ad artisti che hanno recentemente lavorato con l’associazione Soqquadro

Soqquadro
Presenta
Soqquadro Factory
Mostra collettiva

DURATA: dal 4 al 18 giugno 2011
INAUGURAZIONE: sabato 4 giugno ore 18.30
ORARI: martedì, mercoledì, venerdì e sabato ore 10.00/13.00 e 16.00/20.00
LUOGO: galleria Metamorfosi
INDIRIZZO: Piazza Antonio Fontanesi 5/A – Reggio Emilia
CURATRICE: Marina Zatta
INFO: tel. 0522.1710432, cell. 333.7330045
@mail: soqquadro@interfree.it – info@galleriametamorfosi.it
www.soqquadro.eu – www.artemetamorfosi.it

Soqquadro è un’associazione culturale che opera particolarmente sul territorio romano dall’ottobre del 2000. In questi anni, sotto la direzione artistica di Marina Zatta, ha realizzato circa centocinquanta mostre d’arte in spazi pubblici e privati. Nel tempo gli artisti che hanno esposto con Soqquadro hanno superato la soglia dei cinquecento aderenti e tra essi figurano pittori, scultori, performer, fotografi che si esprimono in diverse espressioni d’arte, dall’informale al figurativo, dall’astratto alla pop art, dal surreale al concettuale, tutte le correnti di ricerca artistica contemporanee sono state rappresentate nelle esplorazioni espositive di Soqquadro.

Da un anno Soqquadro ha iniziato una fruttuosa collaborazione con la galleria Metamorfosi di Reggio Emilia e l’incontro tra Marina Zatta e Anna Paglia, vivace curatrice dello spazio Metamorfosi, ha dato viva a quattro precedenti esposizioni, che hanno tutte riscosso un buon successo di pubblico.

Con questa quinta mostra Soqquadro chiude l’anno lavorativo prima delle vacanze estive dedicando l’esposizione ad alcuni degli artisti che hanno recentemente collaborato con l’associazione.


Turi Angilella definisce queste foto “quadri fotografici” proprio perché non sono una pura e semplice riproduzione della scena che gli si pone davanti agli occhi. Le foto esposte e soprattutto quelle che sta realizzando su altre tematiche, seguono un percorso che molto si avvicina a quello che si intraprende nel compiere un’opera d’arte dipinta. Sono fotografie - senza trucchi, mai corrette al computer se non nel bilanciamento del bianco e nero, realizzate lavorando sui tempi e diaframmi, con gli ISO, sul movimento – che evocano immagini fantastiche, surrealiste. Le immagini diventano fuggevoli, la transitorietà si nasconde ad ogni angolo e quella magica evanescenza di cui sono pervase trasforma la parola “fine” in “cosa succederà dopo”. Forme simboliche di un linguaggio in cui la luce intrappolata diventa guida nelle penombre dell’esistenza.

L’opera di Maurizio Bono , “Petrolio” nasce dall'idea che noi tutti siamo figli delle macchine e di ciò che le muove, rapiti da ingranaggi che troppo spesso ci rendono soli in mezzo a gente sola. Petrolio evidenzia la solitudine di chi è schiavo di un sistema che lascia pochi margini alla libertà: non è un inno alla libertà, ma rappresenta coloro che la cercano.

Elisabetta Fontana è interprete dell'universo informale attraverso percorsi dell'anima, di rielaborazioni materiche e interiori che la portano a far uscire le sue creazioni allo scoperto. Trova nella pittura il canale espressivo per comunicare la sua interiorità
attraverso opere d’arte dal particolare impatto visivo.

Clivo (pseudonimo di Cinzia Li Volsi) opera nell’ambito della Fiber art : ha realizzato arazzi, sculture, rilievi tessili, installazioni. Oltre alle tecniche tradizionali, la sua ricerca include sperimentazioni personali di materiali e procedure. I materiali, naturali ma anche d'uso quotidiano, di scarto e di recupero (pluriball, incarti di caramelle, lattine…) sono scelti per le loro potenzialità espressive e di contenuto: alludono, evocano, raccontano, talora denunciano. L’attività artistica coincide con una sorta di artigianalità spirituale, la magia del gesto primo, atavico, che assume la materia e le dà un’anima. La riflessione sulle urgenze delle problematiche ambientali ha ispirato diverse opere.

Per Nadia Misci Conter la pittura, e soprattutto i colori, sono la sua vita. Attraverso di loro cerca di esprimere i sentimenti che in questi ultimi anni la stanno accompagnando, con la stessa naturalezza di un bambino che scopre il mondo. E se nel rosso vede il passato, nel blu i desideri sfumati, nel verde vede la speranza di un mondo migliore…

Roberto Perocco, influenzato da teorie materialistiche e relativiste, sviluppa la propria ricerca attorno al rapporto Uomo-Natura in bilico fra possesso e appartenenza, Filosofia e Scienza; non esprime messaggi intelligibili, ma piuttosto provoca, isola e sospende dei momenti, situazioni e fenomeni, ora oggettivandoli,ora ponendoli in equilibrio.
Considera il linguaggio un mezzo espressivo con limiti superabili dall'arte. La sua produzione non rimanda a nessun messaggio, sfugge ad una interpretazione univoca e si propone come fenomeno che ne induce altri come reazioni fisiche, mentali, emozionali.

Roberta Peverelli in questa mostra espone tre opere in cui la Natura è al centro dell’esplorazione dell’artista; Abyss è un viaggio negli abissi più remoti della coscienza dove non c'è luce e gli oggetti e le forme appaiono indistinti. Star Implosion nasce per l’influenza sull’artista per il cielo stellato e rappresenta la fine di una stella che cade in un buco nero. Infine Sea Wish esprime il desiderio di una natura incontaminata, così com’è stato in passato, mentre la realtà di oggi è mutata e l’azzurro intenso del mare appare offuscato da cupi colori che avanzano dall’orizzonte.


Data Inserimento: Tue, May 31, 2011 - 12:14:01

Evento N°: 1083

Nome: Salvatore Puzella

SPONSOR

Località: ROMA




54° BIENNALE D’ARTE DI VENEZIA

Padiglione Italia – Tese delle Vergini all’Arsenale

Ciriaco Campus
Repair Lab/ Laboratorio da Campo

Ciriaco Campus, scelto da Alberto Abruzzese a far parte degli artisti presenti nel Padiglione Italia alla 54° Biennale di Venezia, realizza per l’occasione una videoinstallazione dal titolo Repair Lab/ Laboratorio da Campo.

La videoinstallazione Repair Lab/ Laboratorio da Campo è collocata in una tenda, ambiente oramai familiare, proprio delle situazioni d’emergenza a cui assistiamo sempre più frequentemente. All’interno è allestito un laboratorio da campo per la riparazione degli strumenti che contengono la memoria mediatica dell’umanità. Su una struttura in metallo sono adagiati tre schermi in riparazione. Le immagini scorrono silenziose, intervallate da uno spazio nero, la vitalità psichico-tecnologica è assente, la linea è piatta, le memorie dei tre schermi sono tra loro diverse. Un altro schermo è su un tavolo, su questo si susseguono invece le immagini in modo aritmico, vibrate da un movimento andante/sussultorio, lo schermo è privo del suo involucro di metallo, appoggiato a terra. In un quinto schermo una pressa meccanica schiaccia le immagini con un forte rumore di fabbrica di sottofondo. Sul suo retro è posto un grosso ventilatore che crea, all’interno della tenda, un vortice di aria continuo. Le immagini contenute nei vari schermi ripercorrono la memoria dell’umanità attraverso 1500 foto tra le più rappresentative della storia politica, sociale e culturale degli ultimi 50 anni.

Repair Lab/ Laboratorio da Campo:
Videoinstallazione: 5 schermi piatti/elettroventilatore elicoidale/ strutture in metallo/ impianto audio.

Sponsor tecnico: Ferrino & C. S.p.A.
-Tenda da campo sospesa, tavolo in alluminio da campo/ impianto luce fluorescente, forniti dalla Ferrino & C. S.p.A. dimensioni m.6,80x6,95.

Ciriaco Campus has been invited by Alberto Abruzzese to join the artists of the Italian Pavilion at the 54° Biennale of Venice. For the occasion he presents a video installation entitled Repair Lab / Laboratorio da Campo.

The video installation Repair Lab / Laboratorio da Campo is placed in a tent, a familiar environment by now, used in emergency situations of which we are witnesses more and more frequently every day. A lab has been set up inside the ten so to repair the instruments that contain humanity’s mediatic memory. There are three screens, placed on a metallic support, which are being repaired. Images are silently unfolding with black spaces at each interval, psychic-technologic vitality is absent, the line is flat, the three screens have different memories. A fourth screen is placed on a table, where images unfold in an uneven pattern instead, as they vibrate and come forward with a start, the screen isn’t covered with it’s metallic casing, which is leaning on the floor. A mechanic press is crushing images in a fifth screen with an earsplitting industrial background sound. Behind it there’s a big fan that causes a continuous vortex of air inside the tent. 1500 of the most representative pictures of political, social and cultural history retrace the memory of humanity’s last 50 years as they flash by in the screens.

Repair Lab / Laboratorio da Campo:
Video installation: 5 flat television screens / helicoidal electric fan / metal supports / audio system.

Tecnical sponsor: Ferrino & C. S.p.A.
Suspended military camp tent, aluminium camp table / fluorescent light system, offered by Ferrino & C. S.p.A.
Size m6,80x6,95.


www.ciriacocampus.it
email: ciriacocampus@gmail.com


Data Inserimento: Mon, May 30, 2011 - 18:28:39

Evento N°: 1082

Nome: Federica Cammilloni

SPONSOR

Località: ROMA
TITOLO ESPOSIZIONE: Gioielli & Dintorni - Arte da Indossare XI Edizione



DOVE :GARD Galleria Arte Roma Design
Via Dei Conciatori 3/i (giardino interno) – Roma (Metro Piramide)

INAUGURAZIONE : Mercoledì 1 giugno ore 19,00

DURATA : dal 1 al 24 giugno 2011


ORARI: dalle 16.00 alle 19.00 - dal lunedì - al venerdì ( in altri giorni e orari su appuntamento)


A CURA DI: Sonia Mazzoli

Info: 06.5759475 – 340.3884778 - soniagard@gmail.com - www.galleriagard.com



La GARD Galleria Arte Roma Design nata nel 1995 , presenta l'edizione estiva della mostra denominata Gioielli & Dintorni Arte da Indossare - giunta all'undicesima edizione.
Uno sguardo speciale al abito, al gioiello d’artista e all'accessorio, si potranno ammirare e comprare i modelli unici creati da giovani designer, con l'utilizzo di materie tradizionali o inusuali: dall’argento alle resine, dalla cartapesta a materiali plastici, dall’alluminio alle stoffe, dalla carta a materiali di scarto rielaborati. Il risultato, qualunque sia la materia utilizzata, è un’estetica raffinata elaborata con tecniche d’avanguardia e diversi stili di ricerca. L'esposizione si aprirà il 1 giugno e per tre settimane sarà ospitata nella sede espositiva della Gard a Roma, dove va sottolineata l'originalità e la qualità degli spazi espositivi, dislocati su due livelli, uno open space con grandi vetrate e l'altro, differente rispetto al primo, dall’atmosfera della Soho newyorchese. GARD ha scelto come sede nel 97 un'ex deposito cartaceo abbandonato, trasformandolo in uno spazio multifunzionale di 600 mq dall’atmosfera newyorchese degli anni ottanta, situato in un giardino interno, dell'ex zona industriale del vecchio Porto Fluviale tra il Gazometro e la Piramide Cestia.




Data Inserimento: Mon, May 30, 2011 - 13:47:56

Evento N°: 1080

Nome: CLUBHOUSE, Chervò golf

SPONSOR

Località: BRESCIA
PASSION AND BEAUTY

Si intitola “Passion and Beauty” l’evento che si terrà il 19 giugno prossimo a partire dalle 18,30 presso la prestigiosa Clubhouse del Chervò Golf di Pozzolengo. Per l’occasione Michela Franzelli, storica dell’arte, presenterà le opere dell’artista fanese Francesco Bruscia. L’iniziativa culturale è stata promossa da società private che credono nell’arte contemporanea come risorsa strategica all’innovazione d’impresa ( Chervò golf di Pozzolengo, Azienda Agricola Provenza di Desenzano del Garda, Immobiliare Geom. Franzelli Giuseppe di Milano, Alan Pasotti photography-grafic advertsing). La mostra è caratterizzata da una raccolta di 25 nuove opere dedicate alle dive del cinema, di varie dimensioni. E’ una delle tante scommesse di Michela Franzelli, che con entusiasmo ed innovazione cerca di offrire ad un pubblico sempre più numeroso, la possibilità di visionare dipinti, in location diverse dalle solite gallerie d’arte e musei, nell’intento di stimolare gli appassionati d’ arte moderna e avvicinare un nuovo pubblico al mondo dell’arte e della cultura. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 2 luglio 2011.
L’artista vive e lavora a Fano, trovando l’ispirazione per i suoi dipinti nell’immagine ormai indelebile e storica della seducente Marilyn Monroe. Frequenta l’Accademia di Belle Arti ad Urbino ed a studi terminati, inizia il suo percorso artistico affiancandosi ad artisti “maturi” come Mimmo Rotella, Mark Kostabi, Mario Giacomelli ed Omar Galliani. Nonostante la grande abilità pittorica, il suo interesse si sposta sulla fotografia, ma non banalmente da lui scattata, bensì su effigi fotografiche entrate nell’immaginario collettivo. L’intervento sull’immagine non è casuale, servendosi di smalti, polveri di cristalli, foglie oro e argento e della sua grande manualità, dona alle figure, grazie ad un lavoro accurato, tridimensionalità, ridando vita all’icona stessa. Con i suoi lavori si esprime attraverso un nuovo linguaggio, non più concettuale, non più surreale, bensì un linguaggio che ricerca l’estrema bellezza estetica. Francesco Bruscia arricchisce l’immagine fotografica con intuizione e grande abilità. La sua nobiltà artistica si esprime nella creazione consapevole di un “paradiso artificiale” dell’eterna bellezza.
Per info: arteprestigio@gmail.com

<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   275   276   277   278   279   280   281   282   283   284   --->
(Totale Eventi: 1419)