Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte  

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

ATTENZIONE
Questo spazio sarà a breve chiuso. Abbiamo tuttavia appena aperto la sezione EVENTI E MOSTRE DI PITTURA su Facebook dove sei invitato a postare il tuo evento.


Data Inserimento: Tue, Mar 22, 2016 - 23:24:38

Evento N°: 2354

Nome: Manuel Frassinetti

SPONSOR

Località: MODENA
Clara Golinelli, artista modenese, espone le proprie opere ad olio con la predilezione per i gatti e per i paesaggi naturalistici delle zona dal 23 Marzo al 07 Aprile 2016. Sesta artista della rassegna “Arte in Tabaccheria, Tabaccheria in Arte”, con il patrocinio della Provincia di Modena, presso la Tabaccheria Vento di Manuel Frassinetti in Via del Perugino 2/4 a Modena, dal Lunedì al Sabato orari 7:30-13:00 e 15:30-19:30.
Dal 07 Gennaio 2016 al 31 Dicembre 2016 ventidue esposizioni d'arte contemporanea, durante le quali il grande pubblico potrà ammirare opere di artisti locali.
Maggiori info: http://www.riv197mo.altervista.org
email: riv197mo@gmail.com


Data Inserimento: Tue, Mar 15, 2016 - 15:45:00

Evento N°: 2353

Nome: Roberto Papini

SPONSOR

Località: MILANO
Critica d'arte per la Mostra di PAOLA MOGLIA in galleria a Milano a Cura di Roberto Papini.
Paola Moglia alimenta la materia nelle sue tele dando vita ad un corpo , alimentando un sistema nervoso che comunica elementi della natura ed argomenti di un discorso , del pensiero , della ricerca nell'essenza interiore al di fuori di ogni apprezzamento e giudizio , vivere nella bellezza quindi , e la pittura è solo uno di questi, vivere in armonia con l’esistente.
Il colore astratto di Paola non è solo un modo di vedere le cose, ma un modo di viverle, di respirarle, un’arte spirituale , la sua pittura è la via per vedere lo spirito ovunque , sento del rispetto nella quiete del suo lavoro , della disciplina che poi mette nei suoi testi scritti di studio che diventano libri.
I colori sono solo una delle tante variegazioni dello spirito, come le note nella musica.
E attraverso i colori noi possiamo fare un esercizio magico: contattare ciò che sta al di là della percezione materiale ordinaria. Una di queste percezioni è l’aura, cioè l’energia globale di ogni vivente che si estende molto oltre i limiti del suo corpo visibile.
Di fronte alle sue tele bianche, ho visto una bianca luce calda, che si fletteva, come puro atto d’amore, e, così facendo, si variegava, creando i colori dell’iride, le apparenze della bellezza, la moltitudine delle cose.
Osservando le sfumature del materico colore , sento nelle " Ombre " dallo stesso create “I pensieri di Osho " come principio guida dei valori del Mondo visto come "Luce indifferenziata e incolore ", pura manifestazione di vibrazioni, che danno luogo ai colori.
Platone diceva: “Il Bello è lo splendore del Vero“, anche se poi, pur essendo un artista Paola Moglia , non capisce il bello nell’arte. Un mistico del quinto secolo, lo Pseudo Dionigi Aeropagita, ha scritto: “Dio ci concede di partecipare alla sua propria Bellezza“.
La Bellezza non è spiegabile e non è comunicabile. Partecipare di Dio può essere una astrusità per un ateo, ma anche per un credente è un mistero. E, se ci tocca, è un atto di grazia.
La Bellezza dei colore una chiave di accesso, da una parte agli archetipi profondi che vivono dentro di Noi ed una chiave di accesso per comunicare più profondamente con Noi e con l’universo.
Gli antichi Greci avevano colto il legame intrinseco della Bellezza col Bene e avevano creato una parola “kalokagathia”, kalòs kai agathòs, per indicare l’uomo bello e buono, l’unità nella stessa persona di bellezza e valore morale.
L’universo è un oceano di luce in movimento. Noi vediamo i colori e percepiamo i movimenti. Al di là delle forme c’è l’astrazione della luce pura. I colori sono i suoni della luce.
Se Paola crea l’arte astratta, questa poi prende altre vie e altre manifestazioni .
Critica d'arte
Roberto Papini


Data Inserimento: Mon, Mar 7, 2016 - 21:37:38

Evento N°: 2352

Nome: Manuel Frassinetti

SPONSOR

Località: MODENA

Mariarosa Chiarello, artista vicentina, espone le proprie opere materiche, espressione dei suoi viaggi per il mondo in tabaccheria dal 08 al 22 Marzo 2016. Quinta artista della rassegna “Arte in Tabaccheria, Tabaccheria in Arte”, con il patrocinio della Provincia di Modena, presso la Tabaccheria Vento di Manuel Frassinetti in Via del Perugino 2/4 a Modena, dal Lunedì al Sabato orari 7:30-13:00 e 15:30-19:30.
Dal 07 Gennaio 2016 al 31 Dicembre 2016 ventidue esposizioni d'arte contemporanea, durante le quali il grande pubblico potrà ammirare opere di artisti locali.
Maggiori info: http://www.riv197mo.altervista.org
email: riv197mo@gmail.com



Data Inserimento: Sat, Mar 5, 2016 - 21:20:17

Evento N°: 2351

Nome: La Corte di Felsina

SPONSOR

Località: BOLOGNA

Dal 12 al 28 marzo 2016 La Corte di Felsina presenta la mostra

BOLOGNA – UNA CITTA’ E LA SUA ARTE

Pirografie di Rossella Leonetti ; Fotografia artistica di Paolo Bassi ,Laura Brancaleoni, Margherita Calzoni, Luca Donati; Dipinti di Maria Luigia Ingallati , Francesca Marchetti,Patrizia Menozzi e Nicoletta Spinelli; Disegni cartografici di Fabrizio Malaguti
Sarà possibile visitare un piccolo spazio dedicato ad alcuni grandi artisti della storia bolognese:
Bertelli - Mandelli - Foresti - Romagnoli

SABATO 12 Marzo alle ore 17 - Vernissage con performance di Rossella Leonetti

Le poesie medievali di Rossella Leonetti dedicate alla città di Bologna
(seguirà buffet per tutti i presenti gentilmente offerto dallo staff)
Entrata Libera

Domenica 20 marzo ore 16.30 :Conferenza Sulla figura storica di Francesco Arcangeli
Relatore : Dottor Maurizio Messori

‘Francesco Arcangeli , l’ultimo naturalista’
Lo studioso del genio di Giorgio Morandi narrato
da Maurizio Messori
(Trenta posti seduti. Entrata libera fino ad esaurimento posti )

La mostra sarà visitabile tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 15.30 alle 19 , fino al 28 marzo .


La Corte di Felsina
Via Santo Stefano 53 Bologna
www.lacortedifelsina.it
(cell. 348.5191504 )



Data Inserimento: Sun, Feb 28, 2016 - 23:32:39

Evento N°: 2348

Nome: Maria Grazia Melandri

SPONSOR

Località: FORLI CESENA
COMUNICATO STAMPA
Comune di Cervia-Assessorato alla Cultura
presenta la mostra

iO NON SONO QUI ANNIBALE

a cura di Maria Grazia Melandri


PERIODO: 4 – 30 MARZO

SEDE ESPOSITIVA: Cervia * MAG Magazzino del Sale Torre, via Nazario Sauro, 24- tel. 0544.979257


introduce alla mostra Cecilia Casadei


ORARI: feriali, 10 – 13 e 15 – 19 * festivi 10 - 19



La Mostra:

Per Annibale, questa del Magazzino del Sale Torre di Cervia, è una esposizione che reca in sè quella riflessione che l'artista va approfondendo nell'ultimo periodo.
“io non sono qui”, titolo della mostra, è un'analisi dei lavori portati a termine, che coinvolge le debolezze dell'animo umano di un individuo, proprio partendo da sè.
L'allestimento sarà costituito da un corpus di opere che avrà come partenza la ricerca su “Identità e Immagine” per chiudersi con quelle odierne sul tema della presenza-non presenza.

In questi mesi, chiuso negli spazi ristretti della sua casa/studio, ha lavorato scarnificando l'immagine fin quasi a distruggerla per lasciare sullo sfondo solo l'ombra del suo fantasma.
Con una gestualità istintuale e selvaggia, a volte riciclando oggetti del consumo quotidiano sono nate le nuove opere che verranno presentate.

Ad un mondo raffinato ma decadente e spesso grottesco, Annibale scava l'anima; piccoli ritratti bruciati da un turbamento interiore. Il senso di incertezza per un futuro tutto da costruire attanaglia figure dense di colore con grandi occhi stupiti.
C'è qualcosa che placa il “male di vivere”? Ancora una volta Annibale ci pone di fronte a tanti interrogativi; quelle problematiche esistenziali che cerchiamo di nascondere nel nostro profondo.

...”So che quello che cerco di realizzare e trasmettere, dichiara l'artista, ha solo a che fare con la verità e con l'impossibilità di accettarla da parte del genere umano.
L’unico modo per sopportare l'orrore è fingere che non esista. Questo è quello che facciamo di solito. Mi piacerebbe farlo comprendere con la mia opera”.

Di nuovo l'artista cesenate si mette in gioco, mostrando quella temperatura notturna che fa parte della sua personalità.


Filippo Annibale nasce a Cesena nel 1976. Dopo il diploma conseguito al Liceo Classico della sua città, frequenta all’Università' di Ravenna prima, di Roma poi, la Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali.
Negli anni successivi si dedica in maniera discontinua al “fare arte”, sperimentando attraverso un linguaggio informale diverse tecniche pittoriche utilizzando varie tipologie di materiali fino a focalizzare la propria attenzione sulla plastica e sui suoi derivati.
Con l’utilizzo di teli di plastica che avvolge e riavvolge intorno a telai vuoti cerca una embrionale forma, che andrà poi a “scolpire” col becco di bunsen e/ o cristallizzare con la fiamma ossidrica.
Nascono così i plastex, quadri di grandi dimensioni dai colori brillanti e invitanti che catturano l’attenzione, seguiti dalle sculture da appendere, per approdare infine ad elementi scultorei di dimensioni maggiori come la Venus,scultura fusa e plasmata a caldo in materiali plastici pubblicata nel volume della Giorgio Mondadori, quale opera selezionata del premio Cairo 2011.

Le sue manipolazioni sui materiali sintetici nascono dal desiderio di trasformare un elemento industriale inanimato, scevro da qualsivoglia poesia in una nuova forma di vita.
Quell’embrionale forma che Annibale ricercava fra le pieghe morbide dei teli di plastica del passato, ha assunto la consistenza del volto, immagini sofferte e sofferenti provenienti dal profondo della propria anima.

Negli ultimi anni, dopo diverse mostre collettive italiane, ha affrontato il collezionismo europeo e, dal 2012 ha esposto in molteplici Paesi, fra i quali Cina, Olanda, Inghilterra, solo per citarne alcuni.
Con una mostra del 2013, Annibale ha affrontato il tema dell’identità, scavando nelle profondità del come siamo e di come gli altri ci vedono e identificano.
Continua la sua ricerca su questo argomento che di volta in volta suggerisce nuove interpretazioni ed innesca conflitti.

Organizzazione: Comune di Cervia Assessorato alla Cultura in collaborazione con L'Immagine Arte

Info: Servizio progettazione culturale- tel. 0544.979253
serv-cultura@comunecervia.it – www.turismo.comunecervia.it


<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   275   276   --->
(Totale Eventi: 1376)