Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte   Scrivi un pensiero gentile sul libro degli ospiti o GuestbookGuestbook

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

Spazio interattivo ove è possibile leggere o annunciare, solo eventi e mostre di pittura, quindi non scultura, non letteratura, non fotografia o video. Clicca sul tasto INFO e poi su SCRIVI.


Data Inserimento: Fri, Sep 18, 2009 - 03:13:34

Evento N°: 225

Nome: cancelloarte

SPONSOR

Località: LIVORNO
Pyongyang people
Santa Croce sull'Arno (PI)

La S.V. è invitata all'inaugurazione della mostra Pyongyang people. Opere della Corea del Nord, che avverrà sabato 19 settembre 2009, ore 18.00 presso il Centro di Attività Espressive Villa Pacchiana - Santa Croce sull'Arno, Piazza Pier Paolo Pasolini.
Orario di apertura: feriali e festivi ore 16.00-19.00 (chiuso il lunedì)

Cordiali saluti
Lo staff di Cancelloarte




Data Inserimento: Wed, Sep 16, 2009 - 14:53:40

Evento N°: 218

Nome: caterina falomo

SPONSOR

Località: ROMA
“NATURAL PERSPECTIVE”
Stefania Foresi e Laura Gist
Dal 26 al 30 settembre 2009
Roma

La mostra nasce dal recente incontro di due artiste: la pittrice Stefania Foresi, che ha fatto della ricerca materica un suo tratto distintivo, e la fotografa Laura Gist, che in questa occasione propone nuovi e sorprendenti punti di vista, proponendo entrambe un gioco raffinato tra realtà e fantasia.
Il titolo, Natural Perspective, vuole suggerire come le artiste, in modi differenti, riescano a portare lo spettatore in una prospettiva originale, un’immersione in colori e forme, una percezione, appunto, che esalta dettagli e cromatismi, geometrie inaspettate e giochi di luce. È dunque un incontro di sensibilità artistiche quello tra Foresi e Gist, un incontro che stupisce, affascina e seduce.
Le due artiste intessono e si scambiano giochi di colori nel tentativo di far dialogare il loro modo diverso di esprimere l’arte, così come suggeriva il poeta e pittore William Blake: “non conoscere molto, ma far dialogare molte cose diverse”. E questa è una delle premesse della creatività.
Un’accurata scelta di brani musicali accompagnerà questo incontro, creando la giusta atmosfera, “soffice” e poco invasiva, per aiutare e stimolare i sensi di chi osserva a perdersi nei colori e nelle forme, evocando intime percezioni del nostro reale.
La scelta dei brani musicali che accompagnano la visione della mostra è a cura di Vincenzo Triolo.

STEFANIA FORESI - Nasce a Roma dove frequenta stages di pittura oltre ad una breve ma interessante esperienza fatta a Londra partecipando ad un corso di pittura sperimentale. Il suo percorso artistico comprende poi, sulla scia di un crescente interesse verso la materia, dei corsi di scultura con il maestro Gloria Mignacca; essi saranno propedeutici al suo successivo approdo all’attuale esperienza di arte materica, sintesi delle precedenti esperienze creative.
Ha partecipato a varie mostre e manifestazioni artistiche in Italia.

LAURA GIST - Laura Gist è una fotografa digitale, un’artista e un’insegnante. Nata in Colorado, ha poi vissuto in Texas, in Nuova Zelanda e nelle Filippine. Ora vive a Roma dove si dedica all’attività di insegnamento e prosegue nella sua passione per la fotografia. Ha recentemente esposto i suoi lavori all’Ambasciata Americana a Roma nei mesi di luglio e agosto 2009.


Dove:Torretta Valadier - Piazzale Di Ponte Milvio - Roma
Vernissage: Sabato 26 settembre 2009, ore 18.00
Orario: tutti i giorni 11,00 - 13,00 e 16,00 - 20,30
Ingresso: libero
Patrocinio: del Comune di Roma e del XX Municipio di Roma – Ufficio Cultura
Info: Uff. stampa Caterina Falomo - 346.8513723 - caterina@pennarossapresslab.it



Data Inserimento: Wed, Sep 16, 2009 - 00:25:34

Evento N°: 216

Nome: FRASSETTO MARIA GRAZIA

SPONSOR

Località: BERGAMO
New Artemisia Gallery
"ASTRATTO?"
Dal 18 al 30 settembre 2009
Bergamo

L'espressionismo astratto è una forma alternativa dell'espressionismo tradizionale. Il movimento nasce a New York negli anni quaranta e si sviluppa principalmente tra i pittori gestuali.
Le opere di espressionismo astratto sono facilmente riconoscibili: in gran parte gli espressionisti astratti dipingevano su grandi tele con forte energia e rapidità, utilizzando grossi pennelli o direttamente gettando il colore puro sulla tela. Esistono diverse interpretazioni di questa corrente, in quanto molti artisti considerano l'espressionismo in forma astratta come una rappresentazione violenta, mentre altri si approcciano a questa tecnica in modo più sereno, ovvero interpretando con la pittura espressionista le immagini astratte. Da sottolineare il fatto che non tutte le opere di questa corrente sono astratte o espressioniste, ma si rispecchiano nella corrente per la spontaneità del rapporto dell'artista con l'opera e il ruolo privilegiato dell'inconscio nel processo creativo.
A ragione di questo commento presentiamo la nostra collettiva in cui gli artisti che hanno aderito. Si presentano al pubblico bergamasco con le loro opere e le loro tecniche. All’inizio vediamo le due opere del Prof.Enzo Tonello (Cavaglià) - che esprimendosi in forma e tecnica eccellente nella raffigurazione astratta della rappresentazione della vendemmia attraverso le tonalità a tutto campo delle varie qualità di uva, dando risalto più al colore che alla forma, prosegue il suo presentarsi con un’opera in cui si sintetizza la tecnica precisa e coloristica, assemblando in un unico spazio diversi momenti e particolari paesaggistici, architettonici, informali, concentrando il suo interesse nella figura un’ombra o uomo che si distacca dal fondale, unica presenza reale. Nell’insieme astratto della tela. Di diversa modalità l’opera della pittrice Alessandra Turolli (Bergamo), pittrice di grande talento che al momento risiede a Lerici e da questa località di mare prende spunto per le sue creazioni dai colori del mare e dei suoi fondali, che lei trasporta sulle tavole amalgamando le forme e i movimenti delle onde attraverso le linee e i segni che si intrecciano sinuosamente e si fondono in un unico disegno astrale. Il combattimento finale dei pellicani che si fronteggiano senza paura, sull’orlo delle onde di un mare infuriato rende bene tutta la competitività del momento attuale, concetto espresso dall’artista Baldani Giorgio, originario di Torino.In contrapposizione all’idea dell’astrattismo come fonte di non figura, troviamo i due lavori. di Francesco Scapolatempore, Milano, un giovane promettente che in questa collettiva si presenta. con due opere; nell’opera più grande raffigura una visione della vita di Gesù che si astrae da quella più conosciuta di profeta immerso nel dolore e nella devozione, in questa tela l’autore lo immagina scomporsi in un complesso famigliare in cui ognuno si esprime in forma musicale dando all’insieme una vocalità gioiosa; nel secondo lavoro ritroviamo le stesse tonalità e sfumature delle note musicali che sembrano scese dalla scena sovrastante. Anche l’Africa viene ricordata in forma astratta dall’artista Kabir…. Che porta sulla tela i colori dei suoi tramonti, le linee dei suoi villaggi, l’abbraccio degli sposi e le usanze tribali, colori decisi e forti si congiungono in un intreccio colorato. Continuando a parlare di abbracci e gestualità, troviamo questi elementi nelle opere incatenate dell’artista Francesca Toffetti che unisce due tele (Amore e Morte) dove le mani impresse cercano di fermare i due sentimenti in forma indissolubile e tenace. Stiven artista veneta, si esprime attraverso cerchi concentrici che partano da “La teta de Luna” e si dirigono verso uno spazio esterno e buio in contrasto alla luce che traspare dalla Teta carica di positività. Laino Mauro imprime sulle tele stratificazioni di colori che si intrinsecano e formano solchi pieni di luce. e in altre forme si incastrano luci di foglia d’oro, un complesso lavoro di ricerca che sicuramente porterà a sempre maggiori successi. Si distinguono per le loro linearità, scritture e giochi di intrecci le quattro tele di un’artista di Amburgo che creando quasi una scacchiera univoca, si diverte a creare, attraverso i cambiamenti di posizione sempre nuove prospettive colorate. Figura in astrazione si può intendere l’opera di Glinkov Serghej – Trieste che raffigura in astratto un nudo a due tonalità che nell’insieme delle luci bianco e nero si trasforma in una unica massa di ombre e luci che si staccano sempre più dalla tela . L’opera di Benito Aguzzoli un’elaborazione computerizzata della visione universale della creazione, un lavoro di piccolo formato ma di grande intuizione.
Per finire questa nostra prima esposizione a tema astratto dobbiamo parlare del lavoro dell’artista Anna Franca Cavallini di Genova, artista di chiara fama che si affaccia al pubblico bergamasco con un’opera di notevole spessore, sia materico che formale. La sua opera, rossa e nera, squillante, contorta costruita, quasi plastica, che si fonde in un liquido rilucente e
impalpabile, ci porta a riconoscere nell’artista una grande abilità di forma e maniera, un modo di raffigurare l’arte rapportato all’informale ed all’astratto, forse il lavoro che più si avvicina alla parola stessa. La sua rosa dei venti è un’opera degna di attenzione. Aldebaran


New Artemisia Gallery – via Moroni 124 – Bergamo
Tel.035241481 – 3895563828 - m.frassetto@libero.it



Data Inserimento: Tue, Sep 15, 2009 - 21:35:41

Evento N°: 215

Nome: paolo tagliaferro

SPONSOR

Località: SIENA
Galleria Gagliardi
"DENTRO"
Dal 12 settembre al 4 ottobre 2009
San Gimignano (SIENA)

Un vero e proprio viaggio dentro la realtà virtuale della tela dipinta e del foglio disegnato, affascinati dalla caparbia ricerca della fedele riproduzione post fotografica del reale.
Nell’evento creato con la mostra collettiva "DENTRO", si ritrovano sei artisti che, se pur distanti fra loro per età ed esperienza personale, risultano intimamente legati dalla stessa tenace aspirazione di rappresentare, il più fedelmente possibile, la realtà che li circonda: oggetti, luoghi e persone.
Le opere sembrano quindi appartenere ad un lavoro di grande oggettività, ma ognuna di queste sembra più vicina ad essere il luogo privilegiato di un evento, l’altare scenico della rappresentazione quale centro dello stupore e dell’incanto, per chi ancora riesce a provare stupore ed incanto.
Dentro la realtà oggettiva di Luciano Ventrone, nature morte e nudi, pudicamente compiaciuti della propria bellezza, appaiono in scenografie di luce e avvolti in lampi di estetico splendore.
Michele Taricco non ricostruisce la propria realtà oggettiva, ma la percepisce sul suo cammino. Foglie cadute nell’acqua, oggetti comuni sui bordi di una finestra remota, trasparenze opache di uno stagno illuminato da bianche ninfee, egli coglie e trasmette l’attimo del sole che genera ombre e stupore.
Andrea Boyer propone istantanee in bianco e nero esenti dal clamore del colore, quasi a ribadire che, come nel silenzio si cela la verità, nella purezza chiaroscurale del disegno si manifesta l’intima essenza di corpi, volti e mani.
Marica Fasoli raffigura camicie indossate. L' immagine dettagliata si svela nell'essenza del gesto, nella sola percezione dell'attimo: l'immagine che parla di sé racconta l'attesa dell'altro, dell'altra e del loro ritrovarsi. Un teatro senza attori frutto di una scelta estrema e allo stesso tempo sintetica.
Per David De Biasio il rapporto con gli oggetti appare strumentale e tutto teso a dare composizione peso ed equilibrio ad ogni figurazione rappresentata. Mentre le luci scolpiscono lo spazio nostalgico della scena, gli oggetti sembrano tutti partecipi di un evento teatrale: immobili, silenti ed in attesa.
Paolo Tagliaferro con grande naturalezza volge lo sguardo verso la realtà del gioco: con ironia, con affetto sceglie i balocchi della sua non remota infanzia: balocchi che giocano con altri balocchi; le immagini dai colori esasperatamente gioiosi e scintillanti diventano rassicuranti proiezioni di un mondo migliore. Tutto squisitamente realistico, tutto perfettamente irreale.


Vernissage: ore 18,00 del 12 settembre 2009
Dove:Galleria Gagliardi - via san Giovanni, 57 San Gimignano (SI)
Orario: tutti i giorni 10,00 - 19,00
Artisti: Andrea Boyer, David De Biasio, Marica Fasoli, Paolo Tagliaferro, Michele Taricco, Luciano Ventrone
Curatore mostra: Alberto Agazzani



Data Inserimento: Fri, Sep 11, 2009 - 11:12:36

Evento N°: 213

Nome: Giulia Spernazza

SPONSOR

Località: ROMA
"Forme nello spazio", opere di Giulia Spernazza


Dal 25 settembre al 2 ottobre 2009 si terrà presso lo Studio Artistico "Evasioni", la mostra personale di pittura e scultura dell'artista romana GIulia Spernazza. Il filo conduttere delle opere è lo studio dello spazio nella realizzazione della composizione dell'immagine, realizzata sia con la tecnica tradizionale (olio su tela) che con collage, che rappresenta la nuova linea di ricerca dell'artista.



<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   --->
(Totale Eventi: 1361)