Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte  

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

ATTENZIONE
Questo spazio sarà a breve chiuso. Abbiamo tuttavia appena aperto la sezione EVENTI E MOSTRE DI PITTURA su Facebook dove sei invitato a postare il tuo evento.


Data Inserimento: Wed, Oct 7, 2009 - 15:55:25

Evento N°: 251

Nome: Fabio Rocca

SPONSOR

Località: NAPOLI
FABIO ROCCA



Napoli

Due personali di Fabio Rocca in contemporanea a Napoli: lunedì 5 ottobre alle 17 si è inaugurata la prima alla Biblioteca comunale “B. Croce” in via De Mura 2bis al Vomero (dal lunedì al venerdì dalle 09,00 alle 19,00).
Giovedì 8 ottobre alle 17 nella sede dell'ANPI (porticato di fronte al Museo Nazionale n.9 II piano) si apre la seconda con altri dipinti, di grandi dimensioni che vanno dagli anni ’80 ad oggi (dal lunedì al venerdì dalle 16,00 alle 19,00).
Entrambe le mostre, che rimarranno aperte fino al 16 ottobre, si inseriscono tra le iniziative dell’ANPI per l’anniversario delle Quattro Giornate di Napoli.




Data Inserimento: Tue, Oct 6, 2009 - 11:19:02

Evento N°: 248

Nome: Soqquadro

SPONSOR

Località: BOLOGNA
STERMINATOR VESEVO
Giovanni Mangiacapra
Dal 10 al 24 Ottobre 2009
Bologna

La rappresentazione del Vesuvio è un elemento costante nella storia dell’arte napoletana, a testimonianza del rapporto ambiguo e conflittuale che il popolo partenopeo, da sempre, ha istituito con “’a muntagna bella”. Già nel VI secolo dopo Cristo, in un celebre affresco delle catacombe di San Gennaro, compare il santo patrono tra le cime del Vesuvio e del Monte Somma, resi finalmente innocui dal suo prodigioso intervento. Più tardi, in ambito mitologico, il Vesuvio compare nella rinascimentale “funtana d’e zizze”, sormontato dalla sirena Partenope che versa l’acqua dai propri seni generosi e procaci. La sirena nasce dal cratere come Venere dalla conchiglia, esplicitando una percezione del vulcano come ventre gravido, capace di generare e dispensare la vita grazie alle proprietà fertilizzanti dei depositi piroclastici. Dopo l’eruzione del 1631, invece, pittori come Pacecco de Rosa e Jusepe de Ribera rappresentano il Vesuvio ancora fumante, testimone dell’ira divina placata dalla benevola intercessione di San Gennaro. I pittori sottolineano, nel clima di moralistica repressione esercitata dalla Controriforma cattolica, la presunta condotta peccaminosa dei napoletani, ai quali si vuole attribuire la responsabilità dell’eruzione per incrementare le donazioni ed incentivare l’ubbidienza alla chiesa. Sarà l’illuminismo settecentesco ad affrancare l’immagine del Vesuvio dall’ideologia del peccato e della vendetta divina, innalzandolo ad oggetto di studio e di entusiastica ammirazione nelle vedute di Philipp Hackert, Alessandro D’Anna, Saverio Della Gatta, Camillo De Vito. Essi rappresentano le eruzioni vesuviane, specie quella che cancellò Torre del Greco nel 1794, come un sublime spettacolo della natura, escludendo dalla scena le funeree immagini di morte e devastazione. Una nuova iconografia del vulcano, metafora della straripante ed esplosiva vitalità del popolo partenopeo, è inaugurata da Andy Warhol con la serie Vesuvius, ove la violenza eruttiva non è più veicolo di morte, ma eccitata rappresentazione dell’energia e degli umori del popolo napoletano.
A questa concezione si lega la produzione informale di Giovanni Mangiacapra, che proietta i suoi umori, le sue angosce, le sue emozioni nell’incandescenza dei lapilli, nel magma fluido e rovente, nei solchi e nelle crepe prodotti dalla fuoriuscita del gas. Il rosso vivo del magma, associato al colore del sangue, assurge ad elemento fondante di un universo simbolico, che vede nel magma/sangue un principio generatore, proprio nella misura in cui è connesso alla morte, poiché come osserva Gibran, per arrivare all’alba non c’è altra via che la notte.


Inaugurazione: ore 18,00 di sabato 10 ottobre
Orari: dal martedì al sabato 16,00 - 19,30
Luogo: Galleria GNACCARINI ARTE CONTEMPORANEA - via Dagnini, 12/2 Bologna
Testi e cura di: Marco Di Mauro



Data Inserimento: Mon, Oct 5, 2009 - 13:23:33

Evento N°: 247

Nome: Renata

SPONSOR

Località: BERGAMO
LONGARETTI
"LA METAFISICA DELLE COSE"
Dal 3 al 30 Ottobre 2009
Bergamo

Il Credito Bergamasco apre le sue porte per una visita gratuita alla mostra antologica "La metafisica delle cose", straordinaria occasione per ammirare quaranta "nature morte" di Trento Longaretti sulla base di un percorso cronologico (1932-2008) che consente di cogliere l'evoluzione tecnica e stilistica del grande Maestro.
La mostra sarà visitabile presso il Palazzo del Credito Bergamasco a Bergamo, Largo Porta Nuova 2, dal 3 al 30 ottobre 2009.
Orari: da lunedì a venerdì 8,20-13,20 e 14,45-15,45
Sabato 3 e 10 ottobre - domenica 4 e 11 ottobre 2009 dalle 10,00 alle 19,00 con orario continuato.
Sono previste visite guidate con inizio nei seguenti orari: 10,30-11,30-14,00-15,00-16,00-17,00-18,00
Ingresso libero.
Tel. 035 393.006/214/431





Data Inserimento: Sat, Oct 3, 2009 - 19:09:03

Evento N°: 245

Nome: Vittorio Zanini

SPONSOR

Località: PARMA
LODOLA
"Opere dal 1980 al 2009"
Galleria Centro Steccata
Parma

La mostra antologica è composta da una trentina di opere e guida il visitatore attraverso l’evoluzione artistica e “tecnica” di Lodola dalle tele dei primi anni ‘80 sino agli ultimi lavori. Caratteristici sono per il loro impatto fluorescente e colorato le scultue luminose in perspex che cercano di coinvolgere l’osservatore guidandolo verso un mondo fantastico fortemente evocativo degli anni sessanta e settanta, più conosciuti, ma carichi di energica vitalità sono gli smalti su perspex dei primi anni novanta, mentre molto romantiche appaiono le sagome su carta (dime applicate su yuta) e gli smalti su tela.

Marco Lodola nasce a Dorno, Pavia, nel 1955; dopo aver frequentato l’Accademia di Belle Arti a Firenze e Milano, all’inizio degli anni ‘80 fonda, insieme ad altri artisti (Abate, Brevi, Innocente, Plumcake, Postal, etc), il movimento del Nuovo Futurismo, tenuto a battesimo dal critico Renato Barilli. Lodola fin dai primi lavori si distingue per la capacità di mescolare l’arte con altre discipline: letteratura, musica, cinema, design. Dopo un classico percorso accademico, si avvicina all’uso di materiali plastici che sagoma e colora usando smalti acrilici; più tardi la sua ricerca lo porta a cercare di inserire fisicamente la luce nei suoi lavori, nascono così le sculture luminose.
Negli ultimi anni ritorna anche la pittura ad olio, riportando su tela le proprie sculture, spesso a dimensione naturale; il tema più frequente e che contraddistingue il suo stile nel corso degli anni è quello della danza e delle ballerine, che spesso fissano frames dei musicals del passato.
Le sue opere sono oggi presenti in tutto il mondo, ed ha realizzato diverse scenografie per film, trasmissioni televisive, concerti ed eventi di vario genere, dalla moda al teatro, dalle Olimpiadi Invernali di Torino 2006 alla facciata dell'Ariston per il Festival di Sanremo 2008.
Lodola ha lanciato la sua sfida: portare l’arte a tutti anche attraverso una sorta di “cosmesi urbana”, in cui le opere dell’artista dialogano con la città e le persone, entrando concretamente nel quotidiano. Gli ammiccamenti seduttivi di prosperose pin-up in pose provocanti, le leggerezza delle ballerine, i fisici possenti di culturisti immaginari, sono opere che decorano e reinventano il nostro quotidiano annullando la distanza fra l’arte e la sua applicazione, figure retrò sospese tra il culto di uno spettacolo d’altri tempi ed il mondo pop.
L’universo ludico di Lodola, fatto di luci, sculture luminose e popolato da figure senza volto (ballerini, sportivi, musicisti, etc) ritagliate da un immaginario pop e fumettistico e riecheggia lo stile ed il linguaggio di artisti come Fortunato Depero, che per primo mescola pittura e pubblicità, scultura e design. Una vocazione anti-intellettualistica, quella di Lodola, che si rivolge allo stesso pubblico del cinema, della televisione, della pubblicità e della musica ricercando la contaminazione con forme artistiche diverse. Con la musica, in particolare, Marco Lodola ha un legame speciale, per lui è sempre stato un grande amore che lo ha portato a collaborare con molti musicisti tra i quali i Timoria, Max Pezzali, Jovanotti, Arbore e Andy dei Bluvertigo. L’artista è stato scelto da Luca Beatrice e Beatrice Buscaroli per rappresentare l’eccellenza dell’arte italiana alla 53° Biennale di Venezia, dal 7 giugno al 22 novembre 2009 al Padiglione Italia, ed è l’ultima tappa di un percorso che ha visto i lavori di Lodola esposti nelle più grandi città del mondo tra cui Pechino, Miami, New York, Città del Messico, Rio De Janeiro, Barcellona e Parigi. Con il suo tipico approccio ironico all’arte e alla vita Lodola continua a dichiararsi un falso artista, un artista tamarro, e di se stesso dice: “Sono un elettricista. Io ho una visione proletaria dell’arte. Mi sento realizzato solo quando manipolo i materiali e attacco fili elettrici che, come per incanto, accendono le mie sculture”.


L’artista sarà presente all’inaugurazione.
Luogo: Galleria Centro Steccata - Via Garibaldi, 23 - Parma
Orari: da LU a SA 10,30 - 13,00 e 15,30 - 19,30



Data Inserimento: Sat, Oct 3, 2009 - 11:50:06

Evento N°: 243

Nome: DANIELA PATRASCANU

SPONSOR

Località: FIRENZE
Viaggitra nuove percezioni


A Firenze è in corso fino al 10 ottobre 2009 presso la Regione Toscana diVia Cavour, 4 la mostra personale di pittura "Viaggi tra nuove percezioni" dell'artista Daniela Patrascanu con i seguenti orari lun-ven 14,00-18,00 e sab 09,00-12,00



<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   275   276   277   278   279   280   281   282   283   284   --->
(Totale Eventi: 1419)