Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte  

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

ATTENZIONE
Questo spazio sarà a breve chiuso. Abbiamo tuttavia appena aperto la sezione EVENTI E MOSTRE DI PITTURA su Facebook dove sei invitato a postare il tuo evento.


Data Inserimento: Tue, Jul 25, 2017 - 15:59:33

Evento N°: 2503

Nome: Tepes Montini

SPONSOR

Località: VENEZIA
CON-TEMPORARY Art Observatorium e Jizaino presentano VITA TUA, VITA MEA, una mostra collettiva su arte e interrelazioni.

VITA TUA, VITA MEA
5 - 25 agosto 2017
CON-TEMPORARY7
Calle de Mezo in Campo San Giacomo da l'Orio
Sestiere Santa Croce 1592
Venezia

Vernissage: sabato 5 agosto ore 18

Orario d’apertura: dal giovedì al lunedì 16.30 - 21.30

Ingresso gratuito

Saranno esposte opere di pittura, fotografia, videoarte, scultura e installazioni degli artisti: Janek Ambros, Manss Aval, Jack Belhumeur, Michelle Brand, Lana Bregar & Žana Mencej, Marine Gabrielle Brun-Franzetti, Cheyenne Canaud-Wallays, Natasza Cetner, Helle Rask Crawford, Cyborg Art Collective, Özlem Çıngırlar & Berk Duygun, Joan Diaz, Elle, Diego Fiori, Hase & Zinser, Jiranant Kanjanagawin, Rina Kim, Dania Latar, Mary M., Luigi Maggese, Mar.Gu, Benna Gaean Maris, Anne Martin, Abramo ‘Tepes’ Montini, Kathryn Olson, Marie-Rose Osta, Jongkwan Paik, Daria Pankeeva, Pi©asso, Katica Puga, Daria Rhyner, Merry Sun, Onur Atalay Şenol, Céline Trouillet, Christina Tsantekidou, Jean-Yves Tual, Julián Villegas.

VITA TUA, VITA MEA è un’antitesi al noto motto latino “mors tua, vita mea” (la morte tua è la vita mia), antesignano del modello opportunistico ed egocentrico su cui è stato costruito il mondo socioeconomico moderno, per proporre invece un modello di benessere personale come conseguenza del benessere della società, che è un tessuto di relazioni: se queste vengono sollecitate oltremisura, il tessuto si strappa, causando crisi epocali come quelle a cui stiamo assistendo.


http://ctao.eu/



Data Inserimento: Tue, Jul 18, 2017 - 14:54:18

Evento N°: 2502

Nome: Paola Pacchiani

SPONSOR

Località: ROMA
EPOS. CHAO GE. La lirica della luce
Dal 27 luglio il Complesso del Vittoriano - Ala Brasini ospita la mostra EPOS. CHAO GE. La lirica della luce, esaustiva antologica dedicata all’artista cinese Chao Ge.
Promossa da Segni d’Arte e organizzata in collaborazione con Arthemisia e Uniarts sotto l’egida dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, l’esposizione ha ottenuto il patrocinio di Roma Capitale, della Regione Lazio e dell’Ufficio Culturale dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese.
Nata da un desiderio del Maestro Chao Ge, Professore all’Accademia Centrale di Belle Arti di Pechino, condiviso dall’artista Ma Lin, da Nicolina Bianchi, critico d’arte, editore e direttore responsabile di Segni d’Arte, e da Giancarlo Arientoli, antropologo e art director di Segni d’Arte, la mostra è curata da Claudio Strinati, noto storico dell’arte, e dalla stessa Nicolina Bianchi.
La rassegna propone un percorso espositivo che testimonia la rilevanza nel panorama artistico contemporaneo di questo pittore, che racchiude in sé due anime: quella della tradizionale nativa Mongolia Interna, a cui è tuttora legato molto profondamente, e quella della moderna Pechino, la grande città in cui ha studiato, raggiunto i primi successi e dove tuttora continua a dipingere e ad insegnare.
In programma fino al 26 settembre EPOS. CHAO GE. La lirica della luce racconta attraverso circa 100 lavori, suddivisi in due sezioni (dipinti e disegni), realizzati dal 1987 a oggi, la straordinaria storia creativa dell’artista che evidenzia la maestria con la quale domina le tecniche pittoriche (olio, tempera, disegno su tela) attraverso le quali come ricorda Strinati, egli “si spinge molto avanti nella ricerca del colore, anzi più esattamente nella ricerca del bianco quale sintesi di tutti i colori”.
Cultore appassionato del Rinascimento italiano, ritrattista meticoloso e notevole paesaggista, Chao Ge è l’espressione più piena della propria terra d’origine, quella “terra del cielo blu” così definita per la spettacolare luce che tutto vivifica.
Capace di andare a indagare l’invisibile oltre le apparenze, in particolar modo quando si sofferma sugli intensi ritratti umani dove accorpa alla fisicità delle persone quella delle cose, l’artista riversa continuamente sulla tela, con una nitidezza impressionante, le proprie emozioni e lo fa ogni volta che, novello Marco Polo, diventa osservatore e testimone attento dei complessi scenari asiatici.


Data Inserimento: Mon, Jul 17, 2017 - 17:51:51

Evento N°: 2501

Nome: Francesco Roselli

SPONSOR

Località: AVELLINO
Dal 6 al 20 agosto 2017, a Calitri (Av), è torna nuovamente in scena l’arte contemporanea meridionale con la mostra di pittura e disegno dal titolo “EsTetica: paesaggi, ritratti e astrattismo”. L’evento artistico biennale, curato da Francesco Roselli in collaborazione con la Pro Loco Calitri, giunge alla sua settima edizione, svolgendosi ancora una volta nel complesso del “Borgo castello”, sulla collina dove un tempo sorgeva il castello, crollato e mai più ricostruito dopo il sisma del 1694.
Il progetto artistico “EsTetica” nasce nel 2002, ampliandosi nel 2009, coinvolgendo artisti di altre regioni.
Il titolo “EsTetica”, coniato dal dott. Gerardo Pistillo, è composto di tre significati principali, “Es” come forza pulsionale, latente e propulsiva della terra irpina, ”Est” come Irpinia dell'Est, denominata Irpinia d’Oriente, “Etica” come impegno verso i giovani talenti.
La prima finalità è la promozione del territorio di Calitri e dell’arte meridionale senza però trascurare la conoscenza dell’Alta Irpinia e della vicina Basilicata.
L’allestimento espositivo prevede trentasei opere di diciotto artisti provenienti da regioni meridionali quali Campania, Puglia, Basilicata.
Si vuole, inoltre, offrire l’opportunità ad artisti dell’Italia meridionale di esporre le proprie opere in una vetrina affascinante come il complesso del Borgo castello, facendo conoscere la propria arte a Calitri e non solo.
Nel corso del periodo espositivo, i visitatori potranno esprimere la loro preferenza agli artisti, tramite un’apposita scheda messa loro a disposizione, oltre a poter lasciare un commento sulla mostra, cosi da coinvolgerli maggiorante nell’evento artistico.
La votazione servirà per decretare i tre artisti premiati dalla Giuria popolare con oggetti di artigianato artistico calitrano. A questi premi si affiancherà quello unico decretato dalla giuria tecnica.
Al termine della mostra sarà stampato un catalogo a colori contenente le foto delle opere esposte, i commenti dei visitatori, oltre alla storia della manifestazione e di Calitri. Un ricordo tangibile di un’esperienza artistica.
Nei giorni d’inaugurazione e chiusura, oltre alle premiazioni, saranno previsti assaggi di tipicità locali.

Espongono gli artisti:
Francesco Roselli (Calitri), Davide Roselli (Calitri), Costantino Gatti (Lucera), Valentina Guerra (Napoli), Emanuela Calabrese (Muro Lucano), Carmelina Di Prizio (Torella de’ Lombardi), Generoso Vella (Avellino), Katia Mercurio (Mirabella Eclano), Alba Cianci (Calitri), Pellegrino Capobianco (Avellino), Nicola Guarino (Teora), Gabriella Chiaradonnna (Montella), Vincenzo Liguori (Mercato S.Severino), Patrizia Pansi (Benevento), Tiziana Lepore (S.Giorgio del Sannio), Rosita Nicolaio (Rionero in Vulture), Annachiara Di Salvio (Atripalda), Michela Strollo (Laviano).

Orari (lun-ven): 18,00 - 21,00 (sab-dom): 11,00 - 13,00 e 17,00 - 21,00


Data Inserimento: Sun, Jul 9, 2017 - 12:57:57

Evento N°: 2499

Nome: Letizia Caiazzo

SPONSOR

Località: NAPOLI
POESIE DELL’EROS E COLORI DELLA PASSIONE COL LIBRO IL DESIDERIO E L’ASSENZA DI CAIAZZO- PINTO AL MOON VALLEY
POESIE DELL’EROS E COLORI DELLA PASSIONE COL LIBRO IL DESIDERIO E L’Sarà presentato giovedi 13 luglio dalle 19 presso il Grand Hotel Moon Valley a Seiano (Vico Equense) il libro di arte collaborativa “Il desiderio e l’assenza, Immagini e versi”, nella nuovissima edizione, con opere di arte digitale di Letizia Caiazzo e sonetti di Raffaele Pinto. Conduce il dottor Carlo Alfaro, intervengono le regine della cultura stabiese Carmen Matarazzo, presidente dell’Associazione Le Ali della lettura Achille Basile, e Nellina Basile, presidente dei Lions Castellammare di Stabia, la giornalista Francesca Martire, e la coppia d’oro della musica napoletana; Rosalba Spagnuolo e Francesco Cesarano. Il libro contiene 20 opere, costituite ciascuna da un dipinto della Caiazzo e un componimento poetico di Raffaele Pinto che l’accompagna. Comune denominatore di versi e immagini, la spiccata sensualità, l’intensità passionale ed erotica di forme e colori. Colori e parole si rincorrono, nel libro come nella vita, espressioni delle medesime emozioni, pensieri che diventano luce e suggestioni cromatiche che diventano verso. Un quadro può ispirare una poesia, o una poesia un dipinto, perché la fantasia e la creatività possono tutto, non trovano limiti nè confini. “Questo libro”, spiega nella critica la scrittrice Ilde Rampino, “è frutto di un contatto virtuale che si è venuto a creare tra due anime sensibili, due artisti che si sono trovati su facebook e, senza mai incontrarsi di persona, hanno dato vita ad una sinergia che ha portato ad un modo suggestivo di esprimere l’arte e la poesia. La pittura, con Letizia Caiazzo e la poesia, con Raffaele Pinto, si sono avvicendate sullo stesso binario artistico, esprimendo le stesse sensazioni, attraverso il commento poetico o artistico di un tema definito: il desiderio e l’assenza, due facce di uno stesso inconsapevole impulso verso la felicità”. Poesia e pittura: così diverse, così vicine. Già il poeta latino Orazio, nel primo secolo avanti Cristo, scrisse “la poesia è come la pittura”.Diceva Pablo Picasso “uno non dipinge ciò che vede, ma ciò che sente, ciò che dice a sé stesso riguardo a ciò che ha visto”, sottolineando così il legame indissolubile tra pittura e parola. Oggi, poi, internet e i social hanno creato nuovi orizzonti per la commistione di linguaggi e la diffusione di messaggi artistici. “Italiani popolo di poeti e navigatori”, si è sempre detto. Più vero che mai da che c’è facebbok. Fra i profondi rivolgimenti che le Reti Sociali stanno producendo nella nostra cultura, di portata certamente antropologica, questo nuovo impulso a presentare e divulgare l’arte, poetica e figurativa, attraverso facebook. Sembra che oggi difficilmente un poeta e un artista possano permettersi di non essere sul social, per proporre le proprie opere ad un pubblico di una vastità altrimenti difficilmente raggiungibile. Attraverso post di versi o quadri, gli artisti gareggiano in numero di “Mi piace” e popolarità, si incontrano, confrontano, innamorano e fanno innamorare. E ne possono nascere piccoli gioielli come “Il desiderio e l’assenza” di Letizia Caiazzo e Raffaele Pinto. (Carlo Alfaro)



Data Inserimento: Sun, Jun 25, 2017 - 20:34:11

Evento N°: 2498

Nome: Claudia Pellegrino

SPONSOR

Località: LECCE
STEP BY STEP di Lorenzo Polimeno


Lorenzo Polimeno, l'artista poliedrico di Sogliano Cavour (LE), ritorna a Tricase domenica 2 luglio (vernissage ore 20,00) con un'altra personale degna di nota, dopo la recente esposizione a Palazzo Gallone. La sede prescelta è questa volta la Chiesa della Madonna di Costantinopoli, anche nota come Chiesa Nuova o Chiesa dei Diavoli, appellativo che ricorda il motivo per cui fu edificata nel 1685, vale a dire una scommessa tra il marchese Arborio Gattinara ed il diavolo. La chiesa, interdetta al culto da secoli e sottoposta nel tempo a saccheggi, ora rivive in virtù delle manifestazioni culturali che vi si tengono grazie alla sapiente gestione dell'associazione Meditinere di Tricase, inserita in importanti circuiti turistico-culturali. Ed è tra queste iniziative che si inscrive la mostra di Polimeno, voluta fortemente dal Presidente dell'associazione Michele Turco.
La mostra, in realtà l'anteprima di una grande antologica itinerante-policentrica dal titolo “Step by step” che porterà il maestro salentino dapprima a Nociglia (LE), poi a Lecce ed a Matera, è a cura di Raffaele Gemma ed è organizzata in collaborazione con l'Amministrazione ed il Settore Cultura del Comune di Nociglia, che coordineranno tutti gli eventi riguardanti il maestro, inserendoli nel ricco programma culturale che andrà ad interessare gli spazi espositivi recentemente restaurati del Palazzo Baronale Gallone-Pignatelli, ma anche altre cittadine regionali ed extra-regionali, in un clima di cooperazione e gemellaggio.
Le opere di Polimeno, selezionate con un criterio che tiene conto di alcuni passaggi significativi dell'evoluzione artistica del maestro, si inseriscono in maniera sorprendente nell'ambiente ottagonale della Chiesa e le pareti ormai spoglie delle storiche tele a carattere sacro che un tempo l'abbellivano, ritornano a vivere sotto una luce diversa, laica ma sicuramente altrettanto intimista, secondo i canoni cui l'autore oramai da tempo ci ha abituati. Così i diari lirici di Polimeno (che non dimentichiamo è anche scrittore e poeta) così cari a Carlo Bo ed anche i suoi appunti estetici vengono abilmente trasdotti in opere pittoriche, ma non solo. Così in un angolo della chiesa possiamo imbatterci ancora una volta nelle pecore in polistirolo, sorprese a brucare tra i messaggi dell'artista, mutevoli con le riflessioni del momento. Il richiamo bucolico sembra ripetersi nelle raffigurazioni delle “Figlie del contadino”, avvolte in veli orientaleggianti con cuciture eseguite a mano dall'artista, nel recupero delle usanze avite, ed anche negli “Artefatti”. Nelle nicchie si inseriscono splendidamente i “Reperti” a volte trasformati in “Package” per assumere una luminosità più lucida, e poi i “Paesaggi Semplici”, evoluzione dei “Villages” mai superati, fino ai cosiddetti “Scudi”. Quest'ultimo tema rappresenta il geniale punto di arrivo di una ricerca che sembra procedere per cicli compositivi, quasi a sottolineare l'ordine mentale di questo autore. Gli “Scudi”, a volte rappresentati in maniera reiterata nelle “Sequenze” sono originati dai “Campi Estetici” della ricerca sul “Marginalismo”, movimento creato dall'artista grazie al contributo teorico dei critici Raffaele Gemma e Carmelo Cipriani. Queste rappresentazioni apparentemente svincolate dalla figurazione più diretta tipica del passato, anche piuttosto recente, mantengono la valenza estetico-percettiva dei campi estetici, pur tramutandosi in “scudi della memoria”, “scudi dei sogni”, ossia strumento di difesa contro l'aggressione e la distruzione del nostro patrimonio storico-culturale e mentale, ed è proprio grazie ad essi che l'artista sembra farsi impavido paladino della libertà individuale. La mostra è visitabile dal 2 luglio al 30 agosto previo appuntamento o contatto telefonico con l'Associazione Meditinere.

Titolo: Step by step
Autore: Lorenzo Polimeno
Curatore: Raffaele Gemma
Sede: Tricase, Chiesa della Madonna di Costantinopoli - Via Madonna di Loreto, 73039 Tricase (LE)
Vernissage: domenica 2 luglio ore 20,00
Finissage: 30 agosto
Organizzazione: Comune di Nociglia in collaborazione con Associazione Meditinere-Tricase
Recapiti : Associazione Meditinere mob.3284224666 meditinere@gmail.com
Comune di Nociglia – Tel. 0836/936008 sergionociglia@alice.it
[img]

<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   --->
(Totale Eventi: 1366)