Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte  

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

ATTENZIONE
Questo spazio sarà a breve chiuso. Abbiamo tuttavia appena aperto la sezione EVENTI E MOSTRE DI PITTURA su Facebook dove sei invitato a postare il tuo evento.


Data Inserimento: Mon, Sep 7, 2009 - 20:46:07

Evento N°: 212

Nome: Soqquadro - Marina Zatta

SPONSOR

Località: ROMA
Vista Arte e Comunicazione
“Movimento Univerticalista”
Dal 16 al 23 settembre 2009
Roma

Mercoledì 16 settembre 2009 si inaugura alle ore 19.00 presso lo spazio Vista Arte e Comunicazione, in Via Ostilia 41 (zona Colosseo) a Roma, la mostra “Movimento Univerticalista” degli artisti Flavia Manfroncelli e Franco Marchiolli. L’esposizione presenta il Manifesto Univerticalista, nuova corrente artistica su cui i due artisti lavorano da anni insieme alla musicista Valeria Profeta Romano.

“Vista” è un centro dedicato all’arte ed alla comunicazione che nasce dall’esperienza di alcuni giornalisti da sempre impegnati nell’organizzazione di eventi d’arte e cultura. Una Project Gallery che si rivolge ai giovani talenti esordienti ma accoglie anche esperienze confermate all’ombra della splendida cornice del Colosseo.

In questo luogo Soqquadro organizza la mostra dedicata alla presentazione del Manifesto Univerticalista elaborato da Flavia Manfroncelli, Franco Marchiolli e Valeria Profeta Romano.

Quante volte ci è successo di cercare qualcosa e di non riuscire a trovarla, ed insistere a cercarla sempre più affannosamente per poi accorgerci, alla fine, che era proprio lì, sotto ai nostri occhi. Si può guardare e non vedere! A volte siamo talmente immersi negli ingranaggi della vita, che realtà più profonde, inevitabilmente, ci sfuggono.
Ci costringono a ripensare la “Realtà” gli UNIVERTICALISTI, come si evince dal loro Manifesto.
Una realtà in continuo movimento, in continua trasformazione, dove anche la morte perde la sua connotazione per essere vista come un elemento fondamentale dell’ ”Esistenza”. Questo loro modo di osservare la vita, ponendosi al di fuori di essa, con una visuale a 360°, ci consente di avere una prospettiva molto più ampia, dalla quale lo spazio diventa spazio mentale pluridimensionale, ed il colore energia spirituale. Gli Univerticalisti, ci inducono, così, a riflettere sul nostro Sé, quale elemento del Tutto, attraverso le loro “emittenti di positività”. Infatti le loro tele sono come rivelazioni mistiche che ci attraggono, ci trasformano, non restituendoci più uguali a noi stessi. Con il loro lavoro ci fanno intravedere un mondo diverso, possibile, in cui la Pace e l’armonia sono Essenza della vita stessa.


ORARI: dal lunedì al venerdì 11,00-13,00 e 16,00-19,30; sabato 16,00-19,30
LUOGO: VISTA Arte e Comunicazione, Via Ostilia 41, Roma (zona Colosseo)
CURATRICE: MARINA ZATTA
INFO: tel. 06.4504846, 06.45449756, cell. 333.7330045, 349.6309004
@mail: soqquadro@interfree.it



Data Inserimento: Sat, Sep 5, 2009 - 19:21:04

Evento N°: 208

Nome: Laura Marino Trotta

SPONSOR

Località: FIRENZE
A chi ha tentato di uccidermi... dedicato.

Si terrà a Firenze dal 12 al 24 settembre alla galleria Gadarte in via S. Egidio n.27r, la mostra personale della pittrice Laura Marino Trotta.

Artista dalla forte ispirazione tellurica, attenta al reale nelle sue sfaccettature più intime, Laura Marino Trotta, sonda, con un linguaggio pittorico di estrema sensibilità, la dimensione archetipica del rapporto uomo/donna, alla ricerca del quid non espresso, dell'ideale punto di fuga, del terzo invisibile vertice del triangolo in cui le vicende umane acquisiscono senso. Le presenze e le assenze che popolano i suoi quadri illustrano un'alchimia in cui il dolore e la rabbia, finalmente compresi, si decantano lentamente in purezza.




Data Inserimento: Fri, Sep 4, 2009 - 23:17:25

Evento N°: 207

Nome: Ernesto Zancanella

SPONSOR

Località: VERONA

La galleria d'arte DORO presenta nel suo spazio espositivo: “ Collettiva di fine estate”, esporranno: Giancarlo Impellizzeri, Luca Benetti, Occhi Pinti.
Dal 12 settembre al 2 ottobre, inaugurazione sabato 12 settembre alle ore 19,00.

Giancarlo Impellizzeri: nato a Niscemi (Catalnissetta), fin da piccolo ha sempre avuto la passione per l'arte, è nel 2005 però, quando si trasferisce a Milano che i suoi interessi per la pittura si fanno sempre più intensi e pressanti.
Il colore e la materia costituiscono un'unità vibrante e dinamica, un richiamo ai sensi e nel contempo una fonte primaria di energia spirituale. Per Impellizzeri il colore possiede una realtà ed una vita propria, ecco che le sue tele esplodono in atmosfere vibranti.
La spontaneità nella ricerca di paesaggi sfumati, la matericità delle sue tecniche miste sono anche un voler raccontare il suo mondo, il su essere maturo ed equilibrato.
Attualmente vive e lavora a Cantù.

Luca Benetti: nato a Premosello di Chiovenda (VB), svolge la sua principale professione come agrotecnico.
Artista che per ovvie ragioni ama la natura alla quale si ispira in ogni sua creazione, introverso e grande osservatore, si dedica alla pittura su tela con tempere acriliche.
Negli ultimi anni ha partecipato a concorsi di fama nazionale ed internazionale, intensificando l'attività espositiva.
Luca Benetti filtra il paesaggio minimizzando i soggetti e concentrandosi sulle sfumature di colore, il paragone tra la graduale delicatezza delle tonalità pittoriche e la gradazione della nostra anima in continuo cambiamento, nascono spontanee nell'osservare queste opere pittoriche.

Occhi Pinti: è nata a Padova dove attualmente vive e lavora. Dopo essersi diplomata al Liceo Artistico Statale di Padova, ha proseguito gli studi laureandosi all'Università di Architettura I.U.A.V. Di Venezia. I presupposti stilistici di questa sensibile artista padovana nascono dalla passione profonda per il disegno, dal gusto minuzioso per il colore, dal desiderio di comunicare l'atmosfera magica del soggetto offrendo vive emozioni nell'osservatore.
Per Occhi Pinti il contenuto del quadro va oltre la superficie visiva. Il continuo fluire delle atmosfere naturali, gli spazi immobili e incantati, talvolta surreali, esprimono un viaggio senza fine nella rarefazione del colore e nell'impercettibile suggestione dell'aria e della luce.
Le tele si trasformano in libere forme in movimento intrise di luce e colore, l'energia intorno agli alberi si materializza, trasformandosi in figure fluttuanti su mondi inesplorati senza luogo e tempo.


Dove: Galleria d'arte DORO via Tazzoli, 6/b Verona
Info: 3489836966
Orari: dal martedì al venerdì 15,30 – 19,30; Sabato 10-13 e 15-19; Domenica su appuntamento


Data Inserimento: Fri, Sep 4, 2009 - 21:20:33

Evento N°: 206

Nome: Alessandra Borsetti Venier

SPONSOR

Località: FIRENZE
XVIII Rassegna Incontri d’Arte 2009
A cura di Alessandra Borsetti Venier
presenta la mostra di Gianni Dorigo
MULTISALA
presso La Barbagianna: una casa per l’arte contemporanea
Via di Grignano 26, Pontassieve (Firenze)

Sabato 12 settembre dalle 17.00 si inaugura con un Intervento critico di Sonia Zampini la mostra “Multisala”. Con alcune opere create apposta da Gianni Dorigo, un testo di Roberto R. Corsi e le poesie di Liliana Ugolini è stato realizzato il libro-opera A nera, il primo della collana “Voyelles: omaggio a Rimbaud” ideata da Alessandra Borsetti Venier, Morgana Edizioni. Liliana Ugolini e Vincenzo Lauria eseguiranno una lettura a due voci di alcuni brani scelti.
Per questa mostra Gianni Dorigo ha creato un percorso tutto dedicato al suo amore per il cinema, cui ha voluto offrire un appassionato omaggio con gli strumenti che gli sono propri, coniugando gestualità informali, contaminazioni New-Dada e allusioni alla Pop-Art. Sono esposte oltre sessanta opere prodotte dal 1999 a oggi, alcune delle quali inedite. Si tratta di collages dipinti, realizzati scomponendo il singolo manifesto per poi ricomporne liberamente i vari frammenti secondo molteplici possibilità combinatorie, senza però tradire l’icona di partenza costituita dal film cui il manifesto appartiene. Un viaggio per immagini con una forte componente narrativa per una ricatalogazione tutta personale del cinema, attraverso un allestimento nei vari generi espressi con i linguaggi culturali dei paesi di provenienza.
Del 1999 Dorigo presenta Piccola storia del cinema, un’installazione di circa quaranta piccoli oggetti di forma irregolare, ognuno dedicato a un film, realizzata per lo spazio d’arte Minimum di Firenze insieme a un libro d’artista con un racconto di Alessandra Bruni (n. 15 della collana Minimum, Morgana Edizioni).
Alcune opere provengono dalla mostra Cinemascope presentata alla galleria Il Ponte nel 2001, accompagnata da un catalogo con una poesia di Vincenzo Mollica e due testi di Claudio Carabba e Omar Calabrese che scrive: “Dorigo ridipinge manifesti - che non sono più gli stessi - come soggetti di ‘quadri da cavalletto’, e li reinvesta, aggiungendo magari scrittura a combinandoli in composizioni come se si trattasse di natura in posa. E così, paradossalmente, compie un’operazione concettuale, proprio mentre esibisce, al contrario del concettuale, la mano autrice dell’artefatto e del virtuosismo tecnico. Il cammino segnalato all’inizio, che partiva dalla pittura, e lentamente ma inesorabilmente conduceva alla pubblicità e alla sua affissione, si volge all’indietro. La pubblicità torna verso la pittura, riscopre le sue origini antiche e ormai cancellate”.
Del 2006 vengono esposte alcune grandi opere portate in mostra al Palazzo Ducale di Castelnovo ne’ Monti (RE) a cura di Luca Beatrice con il titolo Il Fiore e il Serpente. L’immagine della donna nel manifesto della cinematografia orientale. Nella presentazione del catalogo Luca Beatrice scrive: “Le pellicole estremorientali che seducono la fantasia pittorica di Gianni Dorigo sono lo specchio di un’innocenza che la nostra civiltà occidentale ha definitivamente perduto. Non esiste ancora la tipica declinazione corpo = merce, ma si rintraccia invece un inno alla bellezza e all’innocenza che non ha legami con la realtà ma con il mito, non con il presente ma con le antiche tradizioni storiche. Dorigo artista di atmosfere coglie il sentire erotico di queste immagini e le trasfigura nel fascino immortale della pittura. Una sorta di ritorno alle origini, apoteosi del tempo sospeso, fine calligrafismo che non descrive ma racconta storie lontane, di ieri come di domani”.
Nel 2009 Dorigo realizza le immagini del numero 9 della rivista «Antipodi» a cura di Alessandra Borsetti Venier: 16 lavori dedicati al cinema americano, horror, fantascientifico, noir, dagli anni Venti agli anni Ottanta. Alla Barbagianna verrà presentata la serie completa di 30 opere.
La mostra resterà aperta dal 12 settembre al 31 ottobre 2009

Gianni Dorigo è nato a Ferrara nel 1953 e dal 1968 vive a Firenze. Al suo attivo ha più di 30 mostre personali; la prima, nel 1974, è stata presentata da Antonio Bueno. Hanno scritto di lui, fra gli altri, Lara Vinca Masini, Eugenio Miccini, Tommaso Paloscia, Claudio Cerritelli, Omar Calabrese, Luca Beatrice, Martina Corgnati. Dal 1980 è insegnante e responsabile del corso di Visual Design presso l’Accademia d’Arte e Design “Leonetto Cappiello” a Firenze.

Come si arriva: La Barbagianna è situata a 500 metri sulle colline di Pontassieve. Da Firenze Sud, seguire l’indicazione per Pontassieve e percorrere la via di Rosano oppure la via Aretina. Arrivati alla rotonda di Pontassieve, proseguire a sinistra verso nord e il sottopassaggio della ferrovia. Seguire le indicazioni per la Pievevecchia e per la Fattoria di Grignano. Dopo la pescaia sulla Sieve, percorrere la via di Grignano sulla collina per circa 4 km. Arrivati al secondo cancello della Fattoria di Grignano, prendere la strada sterrata che, di fronte, dopo circa 100 metri, fra due cipressi, entra nel bosco. C’è anche un cartello. Si consiglia di parcheggiare sulla strada comunale e fare una passeggiata per circa 700 metri. Il calendario potrebbe subire variazioni per cause metereologiche. Consigliamo di contattarci per eventuali aggiornamenti.
Orari: tutte le mostre sono visitabili su appuntamento. Per ulteriori informazioni: tel. 055 6811728 - 335 6676218
La Barbagianna: una casa per l’arte contemporanea Via di Grignano 24, 50065 Pontassieve (Fi) - Italia
Morgana Edizioni Via dei Baldovini 4, 50126 Firenze - Italia Tel. 055 6811728




Data Inserimento: Fri, Sep 4, 2009 - 20:52:21

Evento N°: 204

Nome: Tiziana Di Bartolomeo

SPONSOR

Località: ROMA
Espressioni D’Arte presenta
Paolo Di Tonto - Giuseppe Nubila - Candida Scanu
Caffè Emporio 25 – 27 Settembre 2009
Inaugurazione 25 settembre ore 21
Piazza dell’Emporio, 2 ROMA

Nubila ha ereditato dalle ultime avanguardie la capacità “nomadica” di servirsi senza timidezza delle proposte stilistiche del passato, fondendo linguaggi e, soprattutto liberandosi del pregiudizio che vuole l’antifigurazione come un criterio per misurare modernità e sincerità d’intenti.
I dipinti di Candida Scanu offrono un tratto pittorico di grande dinamismo che riassorbe nella sua corsa figure, oggetti e sfondo, quasi a voler significare che tutto è composto di una comune sostanza o, per meglio dire, a tutto appartiene quello slancio vitale che sostiene l’esistenza di ogni cosa anche di quelle apparentemente inerti.
Paolo Di Tonto La fisicità dei corpi ritratti da Paolo Di Tonto recupera qualcosa dal gran deposito della classicità mediterranea: la larghezza dei piani di colore, la fluidità della linea, in altre parole a capacità di essere liberi dall’incalzare del tempo che passa. È classica una forma che basta a sé stessa, che non ha bisogno di spunti narrativi perché possiede in nucleo esenziale di ogni storia, il ritorno all’equilibrio originario.


Critica: a cura di Gianluca Tedaldi
A cura di Tiziana Di Bartolomeo
e Francesca Romana Afflitto

Organizzazione: Seven Pm - Espressioni D’Arte


<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   --->
(Totale Eventi: 1366)