Eventi e mostre pittura - PITTart.com

  Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte           
Home PageHome   Annunci di ricerca per preparare nuovi eventi d'arteAnnunci Arte   Biografie Artisti Pittori - Scrivi e pubblica da solo la tua biografiaBiografie Artisti   Pittura e artisti pittori - Per pubblicare gratis le tue opere e la tua biografiaPittura e artisti pittori in mostra
Scrivi i tuoi commenti sull'evoluzione del concetto di arteCommentArte   Recensioni d'arteRecensioni  d'Arte  Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte   Scrivi un pensiero gentile sul libro degli ospiti o GuestbookGuestbook

EVENTI E MOSTRE PITTURA - SPAZIO INTERATTIVO

Spazio interattivo ove è possibile leggere o annunciare, solo eventi e mostre di pittura, quindi non scultura, non letteratura, non fotografia o video. Clicca sul tasto INFO e poi su SCRIVI.


Data Inserimento: Tue, Aug 4, 2020 - 11:42:05

Evento N°: 2622

Nome: Loredana Trestin

SPONSOR

Località: GENOVA


Milano Art 2021 esplora, promuove e valorizza gli artisti e il mondo dell’arte contemporanea.
Ha come obiettivo quello di scoprire opere che interpretino nel migliore dei modi lo spirito del nostro tempo.
In particolare si rivolge ad artisti che siano sensibili ai temi contenuti nell’Agenda Onu 2030 per la sostenibilità ambientale (https://unric.org/it/agenda-2030/)
Le opere vengono valutate e selezionate. Gli artisti ritenuti meritevoli potranno essere lanciati nel mondo e mercato dell’arte.

milanoart.it


Data Inserimento: Tue, Aug 4, 2020 - 11:40:52

Evento N°: 2621

Nome: Loredana Trestin

SPONSOR

Località: GENOVA


Milano Art 2021 esplora, promuove e valorizza gli artisti e il mondo dell’arte contemporanea.
Ha come obiettivo quello di scoprire opere che interpretino nel migliore dei modi lo spirito del nostro tempo.
In particolare si rivolge ad artisti che siano sensibili ai temi contenuti nell’Agenda Onu 2030 per la sostenibilità ambientale (https://unric.org/it/agenda-2030/)
Le opere vengono valutate e selezionate. Gli artisti ritenuti meritevoli potranno essere lanciati nel mondo e mercato dell’arte.

milanoart.it


Data Inserimento: Tue, Aug 4, 2020 - 11:33:38

Evento N°: 2620

Nome: divulgarti di Loredana Trestin

SPONSOR

Località: GENOVA

Milano Art 2021 esplora, promuove e valorizza gli artisti e il mondo dell’arte contemporanea.
Ha come obiettivo quello di scoprire opere che interpretino nel migliore dei modi lo spirito del nostro tempo.
In particolare si rivolge ad artisti che siano sensibili ai temi contenuti nell’Agenda Onu 2030 per la sostenibilità ambientale (https://unric.org/it/agenda-2030/)
Le opere vengono valutate e selezionate. Gli artisti ritenuti meritevoli potranno essere lanciati nel mondo e mercato dell’arte.
Il montepremi è di 40 mila Euro.
Il primo premio è di 15 mila Euro, con partecipazione a due mostre e benefit vari.
Il secondo premio è di 3 mila Euro, con partecipazione a due mostre e benefit vari.
Il terzo premio è di 2 mila Euro, con partecipazione a due mostre e benefit vari.
Le opere selezionate dalla quarta alla decima partecipano a due mostre e gli artisti ricevono vari benefit.
I premi sono di alto valore economico. Insieme alle mostre previste e ai riconoscimenti di prestigio potranno rafforzare la carriera e l’attività degli artisti selezionati.











https://milanoart.it/shop/milano-art-2021/iscrizione-milano-art/

https://milanoart.it/


Data Inserimento: Tue, Jan 14, 2020 - 08:47:46

Evento N°: 2619

Nome: letizia Caiazzo

SPONSOR

Località: NAPOLI

Sorrento: presentazione del libro " A Jonta" di Adolfo Giuliano

“‘A jonta” è il titolo del nuovo libro di Adolfo Giuliani, editore Tullio Pironti, che sarà presentato sabato 18 gennaio, alle ore 16:30, nella Sala consiliare del Municipio di Sorrento, piazza Sant’Antonio n.1.
Sono previsti gli interventi del Sindaco di Sorrento avv. Giuseppe Cuomo, dell’Assessore alla Cultura di Sorrento dott. Maria Teresa De Angelis, del Presidente dell’Ars Harmonia Mundi prof. Letizia Caiazzo, del Console onorario dell'Uzbekistan avv. Vittorio Giorgi, del Presidente dell’Associazione Culturale Itinerante dott. Gino Iorio, del Presidente della Fidapa Calazia prof. Raffaella Carli, del Critico d’Arte prof. Domenico Raio critico d’Arte, del Critico d’Arte ing. Carlo Roberto Sciascia; moderatrice sarà la giornalista prof. Adele Paturzo.
Alla manifestazione sarà presente l’autore del libro prof. Adolfo Giuliani, fondatore del Movimento di pensiero “Esasperatismo - Logos & Bidone”; inoltre, saranno altresì presenti l’attore e poeta Ciro Ridolfini e l’artista e poetessa Elena Tabarro, che leggeranno alcuni brani significativi del libro.

Quale cornice alla manifestazione sarà allestita ed inaugurata una mostra di Arte contemporanea dal titolo “Esasperatismo aperto” a cura di Carlo Roberto Sciascia; ad essa partecipano i seguenti artisti:

Antonio Apicella
Letizia Caiazzo
Nunzio Capece
Giuseppe Caputo
Lucia D’Aleo
Rosanna Di Carlo
Antonio Di Costanzo
MRosaria Di Marco
Anna Di Maria
Leonilde Fappiano
Marco Aurelio Fratiello
Stefania Guiotto
Assunta Improta
Paolo Lizzi
Marinka
Claudio Morelli
Ivan Giuseppe Persico
Silia Pellegrino
Elena Tabarro
L’evento, curato da Carlo Roberto Sciascia, si avvale della collaborazione di Letizia Caiazzo e di Ottavia Patrizia Santo, che hanno curato anche la sua organizzazione.
“‘A jonta” è una parola napoletana del passato che era usata nei panifici quando il peso della “palata” non raggiungeva il peso giusto; allora il panettiere aggiungeva qualcosa che faceva piacere al bambino, inviato dalla madre a fare la “spesa”, quale premio per il suo silenzio.
“Tutto un piccolo mondo antico – afferma la prof. Clementina Gily nella prefazione al libro - torna alla memoria con una parola che non si usa più, tranne che in qualche detto popolare. Ma il senso che essa restituisce è la gioia dell’infanzia, il sorriso per salutare la vita che torna, anche se velata dai troppi medici da consultare di continuo. Adolfo Giuliani non è giovanissimo, ma descrive la mesta emozione che tocca oggi a tutti o quasi, giovani e no, nell’era della prevenzione obbligatoria. L’altalena risana, ma pure immalinconisce. Perciò è giusto cercare di trovare equilibrio ricordando nella jonta il sorriso dell’infanzia”. E poi precisa: “Non stupisce questa reazione forte, di ‘carattere’, che così bene rappresenta la dote che meglio distingue Giuliani, un artista che ha l’arte delle relazioni di comunità; grazie ad essa è riuscito nell’impresa di tenere insieme tanti artisti di Napoli, d’Italia e di oltre Italia, in un colloquio segnato dalle Mostre Internazionali per ben vent’anni. Il sodalizio è raro nell’arte, dove le più grandi come le più piccole riunioni sono minate dal genio ribelle che caratterizza anche il più piccolo dilettante d’arte. L’antico scugnizzo delle quattro giornate di Napoli invece ha l’anima del vero figlio di questa città, votata alla stima delle donne ed alla volontà di conciliazione delle Madri; che a volte anche esagerano. Perciò da buon figlio ha rimproverato senza smettere di amare e tenere in culto: quando ha coniato il termine ‘esasperatismo’. Che vuol dire: adattarsi sì, ma con giudizio; rinascere sì, ma resistere anche. Il Bidone arrugginito nasce a nuova vita per la sua volontà di vita ostinata, ricca d’idee”.
Il simbolo Bidone, base su cui son state dipinte le prime opere, trasferito nel testo nelle successive, ha imposto le sue misure, precisamente 55x85 cmq, per la grandezza della tela. In queste ultime mostre, offrendo la possibilità a tanti simpatizzanti del movimento di inserirsi gradualmente nella logica di questa <speranza ad un mondo migliore>, si è voluto concedere agli artisti di realizzare opere di qualsiasi misura, ma sempre con temi <esasperatisti>, in una mostra dal titolo significativo: “Esasperatismo aperto”.
Quel che conta, quindi, è l’anima del quadro, il messaggio che sa trasmettere, coi colori e con lo stile preferito.


Data Inserimento: Tue, Jan 14, 2020 - 08:46:11

Evento N°: 2618

Nome: letizia Caiazzo

SPONSOR

Località: NAPOLI

Sorrento: presentazione del libro " A Jonta" di Adolfo Giuliano

“‘A jonta” è il titolo del nuovo libro di Adolfo Giuliani, editore Tullio Pironti, che sarà presentato sabato 18 gennaio, alle ore 16:30, nella Sala consiliare del Municipio di Sorrento, piazza Sant’Antonio n.1.
Sono previsti gli interventi del Sindaco di Sorrento avv. Giuseppe Cuomo, dell’Assessore alla Cultura di Sorrento dott. Maria Teresa De Angelis, del Presidente dell’Ars Harmonia Mundi prof. Letizia Caiazzo, del Console onorario dell'Uzbekistan avv. Vittorio Giorgi, del Presidente dell’Associazione Culturale Itinerante dott. Gino Iorio, del Presidente della Fidapa Calazia prof. Raffaella Carli, del Critico d’Arte prof. Domenico Raio critico d’Arte, del Critico d’Arte ing. Carlo Roberto Sciascia; moderatrice sarà la giornalista prof. Adele Paturzo.
Alla manifestazione sarà presente l’autore del libro prof. Adolfo Giuliani, fondatore del Movimento di pensiero “Esasperatismo - Logos & Bidone”; inoltre, saranno altresì presenti l’attore e poeta Ciro Ridolfini e l’artista e poetessa Elena Tabarro, che leggeranno alcuni brani significativi del libro.

Quale cornice alla manifestazione sarà allestita ed inaugurata una mostra di Arte contemporanea dal titolo “Esasperatismo aperto” a cura di Carlo Roberto Sciascia; ad essa partecipano i seguenti artisti:

Antonio Apicella
Letizia Caiazzo
Nunzio Capece
Giuseppe Caputo
Lucia D’Aleo
Rosanna Di Carlo
Antonio Di Costanzo
MRosaria Di Marco
Anna Di Maria
Leonilde Fappiano
Marco Aurelio Fratiello
Stefania Guiotto
Assunta Improta
Paolo Lizzi
Marinka
Claudio Morelli
Ivan Giuseppe Persico
Silia Pellegrino
Elena Tabarro
L’evento, curato da Carlo Roberto Sciascia, si avvale della collaborazione di Letizia Caiazzo e di Ottavia Patrizia Santo, che hanno curato anche la sua organizzazione.
“‘A jonta” è una parola napoletana del passato che era usata nei panifici quando il peso della “palata” non raggiungeva il peso giusto; allora il panettiere aggiungeva qualcosa che faceva piacere al bambino, inviato dalla madre a fare la “spesa”, quale premio per il suo silenzio.
“Tutto un piccolo mondo antico – afferma la prof. Clementina Gily nella prefazione al libro - torna alla memoria con una parola che non si usa più, tranne che in qualche detto popolare. Ma il senso che essa restituisce è la gioia dell’infanzia, il sorriso per salutare la vita che torna, anche se velata dai troppi medici da consultare di continuo. Adolfo Giuliani non è giovanissimo, ma descrive la mesta emozione che tocca oggi a tutti o quasi, giovani e no, nell’era della prevenzione obbligatoria. L’altalena risana, ma pure immalinconisce. Perciò è giusto cercare di trovare equilibrio ricordando nella jonta il sorriso dell’infanzia”. E poi precisa: “Non stupisce questa reazione forte, di ‘carattere’, che così bene rappresenta la dote che meglio distingue Giuliani, un artista che ha l’arte delle relazioni di comunità; grazie ad essa è riuscito nell’impresa di tenere insieme tanti artisti di Napoli, d’Italia e di oltre Italia, in un colloquio segnato dalle Mostre Internazionali per ben vent’anni. Il sodalizio è raro nell’arte, dove le più grandi come le più piccole riunioni sono minate dal genio ribelle che caratterizza anche il più piccolo dilettante d’arte. L’antico scugnizzo delle quattro giornate di Napoli invece ha l’anima del vero figlio di questa città, votata alla stima delle donne ed alla volontà di conciliazione delle Madri; che a volte anche esagerano. Perciò da buon figlio ha rimproverato senza smettere di amare e tenere in culto: quando ha coniato il termine ‘esasperatismo’. Che vuol dire: adattarsi sì, ma con giudizio; rinascere sì, ma resistere anche. Il Bidone arrugginito nasce a nuova vita per la sua volontà di vita ostinata, ricca d’idee”.
Il simbolo Bidone, base su cui son state dipinte le prime opere, trasferito nel testo nelle successive, ha imposto le sue misure, precisamente 55x85 cmq, per la grandezza della tela. In queste ultime mostre, offrendo la possibilità a tanti simpatizzanti del movimento di inserirsi gradualmente nella logica di questa <speranza ad un mondo migliore>, si è voluto concedere agli artisti di realizzare opere di qualsiasi misura, ma sempre con temi <esasperatisti>, in una mostra dal titolo significativo: “Esasperatismo aperto”.
Quel che conta, quindi, è l’anima del quadro, il messaggio che sa trasmettere, coi colori e con lo stile preferito.

<---   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88   89   90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121   122   123   124   125   126   127   128   129   130   131   132   133   134   135   136   137   138   139   140   141   142   143   144   145   146   147   148   149   150   151   152   153   154   155   156   157   158   159   160   161   162   163   164   165   166   167   168   169   170   171   172   173   174   175   176   177   178   179   180   181   182   183   184   185   186   187   188   189   190   191   192   193   194   195   196   197   198   199   200   201   202   203   204   205   206   207   208   209   210   211   212   213   214   215   216   217   218   219   220   221   222   223   224   225   226   227   228   229   230   231   232   233   234   235   236   237   238   239   240   241   242   243   244   245   246   247   248   249   250   251   252   253   254   255   256   257   258   259   260   261   262   263   264   265   266   267   268   269   270   271   272   273   274   275   276   277   278   279   280   281   282   283   284   285   286   287   288   289   290   291   292   293   --->
(Totale Eventi: 1465)