Eventi e mostre pittura - PITTart.com

Home PageHome    Le tue pagineLe tue pagine      Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte             Mostre pitturaMostre Pittura
Eventi d'arte archiviatiEventi e Mostre d'arte archiviati      Richiedi il circuito eventi e notizie d'arte per il tuo sitoRichiedi circuito Eventi e Notizie d'Arte     Correnti d'arteCorrenti d'arte
Elenco pittoriElenco Pittori  Elenco Gallerie d'ArteGallerie d'Arte   Elenco Critici d'ArteCritici d'Arte   Elenchi Belle Arti - Produzione o VenditaDitte Belle Arti   Musei e PinacotecheMusei   Concorso pitturaConcorso Pittura
Annunci preparatori di eventi d'arteAnnunci preparatori di eventi d'arte  Scrivi il tuo concetto d'arteScrivi il tuo concetto di arte  Scrivi gratuitamente e Annuncia il tuo evento d'arte Annuncia una mostra d'arte

Biografie Artisti

Questo spazio è dedicato alla pubblicazione gratuita dei soli artisti pittori che desiderano presentare al pubblico la sintesi della propria carriera. Se sei un pittore e vuoi aggiungere qui la tua biografia, clicca sul tasto scrivi.


Data Inserimento: Wed, Nov 25, 2009 - 14:30:30

Artista N°: 46

Nome: Gabriele Romeo

SPONSOR

Località: VENEZIA
dott. Gabriele Romeo



Gabriele Romeo nasce a Palermo il 18 giugno 1983. Dopo essersi specializzato nel design del mosaico contemporaneo a Monreale, nelle vicinanze di Palermo, si laurea al DAMS Arte a Palermo. Nel 2007 si qualifica dalla Regione Sicilia e dall'U.E. Esperto nella Gestione dei Beni Culturali, mentre ad ottobre 2009 si specializza in Storia dell'Arte Contemporanea all'Università di Bologna. Collabora con l'IVBC (Istituto Veneto per i Beni Culturali) nella magnifica sede della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista (VE).
Dopo aver collaborato con diverse riviste editoriali tra le quali il "Giornale di Sicilia" e "Letteratura e Spiritualità" edita dalla casa editrice Thule, attualmente ricopre la carica di Responsabile della Commissione Artistica di ARTEFICIOlinea, ente per la promozione e gestione di eventi culturali con sede a Castelfranco Veneto (TV).
Vive e lavora a Venezia dove svolge l'attività di crtitico d'arte




Data Inserimento: Sun, Nov 15, 2009 - 15:17:27

Artista N°: 44

Nome: Adriano Monanc

SPONSOR

Località: GROSSETO
ADRIANO MONANC

Adriano Gustavo Romeiro Neumann nasce l'8 gennaio 1975 a Foz do Iguaçu, terra di frontiera fra Brasile, Argentina e Paraguay. Figlio di Afonso Neumann, fisico, matematico e artista plastico di origine tedesca e di Gloria Romeiro, pedagoga, storica del folclore brasiliano, professoressa e poetessa di origine india “bugre”, Adriano subisce l’influenza, delle passioni dei propri genitori, dei loro interessi, che lo stimolano presto ad avvicinarsi alla magia del mondo dell’Arte già da bambino.
All’età di 19 anni si iscrive alla Facoltà di Architettura ed Ingegneria, ma durante il percorso di studi, l'Arte diventa sempre di più l'unico interesse della sua vita, prepotente, incontenibile. Autodidatta, inizia a dipingere in maniera del tutto naturale, istintiva ed a partecipare a numerose mostre e manifestazioni d'arte nazionali e internazionali, ricevendo molti apprezzamenti e menzioni speciali.
Decide di dedicare la sua vita all'Arte. A segnare questo importante momento è la scelta del suo nome d'arte, un nome di origine indio, che incredibilmente rappresenta nel suo significato profondo, simbolico, primordiale, il personalissimo universo creativo dell'artista:
“MONANC”, che nella lingua indigena Tupì-Guaranì significa lettaralmente “mescolare”, un nome che esprime la profonda appartenenza alla sua terra e rappresenta in maniera assolutamente inconfondibile l'essenza della sua arte: <<l'arte di mescolare tutti i desideri
e sentimenti degli esseri esistenti o immaginari>>.
Alcuni importanti musei, il Museo Frida Kahlo a Città del Messico, Il Museo di Itaipu ed il Museo e Parco Nazionale di Iguaçu in Brasile, tanto per citarne alcuni, lo invitano ad esporre nelle loro sedi, dove a tutt'oggi sono esposte e conservate le sue opere nelle loro collezioni permanenti.
Attratto da sempre dall'Italia, arriva una prima volta nel 2002,ed una seconda nel 2007, momento in cui decide di volersi trasferire nel nostro paese a vivere e lavorare.
Alcune Personali:
Paraguay - 1999 - Murale mobile dedicato alla Squadra Nazionale Brasiliana di Calcio in occasione della Coppa America Paraguay;
Italia – Roma - 2002 - Murale geometrico urbano mobile intitolato "Luci del mio Brasile";
Italia - Roma - 2007 - Vernissage individuale "Primavera";
Italia - Roma - 2007 - Premio di riconoscimento artistico della Accademia dei Dioscuri.
Alcune Collettive:
Brasile - 1993 - Vernissage individuale "giovani" in Foz do Iguaçu;
Brasile - 1994 - Settimo Salone delle Arti di Iguaçu - Esposizione in Foz do Iguaçu;
Brasile - 1996 - Vernissage collettivo "Monanc e gli alunni del Conservatorio Mozart", Hotel
Don Pedro I Palace, in Foz do Iguaçu;
Brasile - 1997 - Vernissage collettivo Ecomuseo di Itaipu, Foz do Iguaçu;
Brasile - 1997 - Esposizione al Museo del Parco Nazionale di Iguaçu, Foz do Iguaçu;
Brasile – Messico - 1997 – Evento dedicato alla rilettura di Frida Kahlo - Tournèe attraverso tutte le capitali degli Stati Federali brasiliani e tutti i paesi aventi relazioni diplomatiche con il
Brasile ed il Messico, terminando al Museo Frida Kahlo in Messico;
Brasile - 1998 - Undicesimo Salone delle Arti di Iguaçu - Esposizione in Foz do Iguaçu.
COLLEZIONI e MUSEI PUBBLICI:
Brasile - Museo del Parco Nazionale di Iguaçu
Brasile - Ecomuseo di Itaipu
Messico - Museo Frida Kahlo
COLLEZIONI PRIVATE:
Brasile, Argentina, Uruguay, Messico, USA, Svizzera, Italia ...




Data Inserimento: Fri, Oct 23, 2009 - 18:09:37

Artista N°: 43

Nome: giambra giovanni

SPONSOR

Località: Belgium
Biographie de GIAMBRA GIOVANNI

Giambra Giovanni né en Italie le 10 mars 1951 Sicile Serradifalco.
Né d’une famille de cinq enfants dont les parents travaillaient à la campagne, je partage mon temps entre mes études primaires et l ‘aide dans les champs.
Pendant cette période des images me sont restées gravées à jamais, par mon oncle plâtrier qui effectuait son mélange à la main avec tant d’amour et de précision.
Dès 1963, je me consacre à mes études secondaires et à l’apprentissage en menuiserie et ébénisterie.
C’est à ce moment là que je compris que le plâtre et le bois étaient deux matières des quelles je pourrais mystérieusement dégager des formes. En 1966, j’émigre en Belgique à Marcinelle avec ma famille et travaille dans la peinture et la décoration.
Lors d’un de mes nombreux déplacements en France où j’y réalisais des chantiers, j’ai fait la rencontre d’un maître plâtrier nommé Kappart, compagnon plâtrier. Avec l’aide de mon maître, j’effectue ma formation pour ensuite atteindre le grade de compagnon corporatif.
J’y acquiers la plupart des bases techniques, l’amour de la précision, le respect de la matière, la réalisation ornementale et l’ humilité du travail bien fait.
Plus tard la rencontre avec Monsieur Esbain, instructeur plâtrier me conduit vers une seconde étape de ce voyage. Il m’a enseigné de nouvelles techniques à caractère national, il m’a permis d’assimiler d’autres rectitudes dans mes réalisations.
J’ai finalement parfait tous les acquis à l’aide de cours et d’écolage dans des firmes de plusieurs matériaux.
Toutes ces expériences m’ont apporté en fin de carrière, l’éclosion de mes œuvres qui pour moi resteront à jamais
L’expression de ma vie……………




Data Inserimento: Fri, Oct 16, 2009 - 15:12:25

Artista N°: 40

Nome: Arturo Baldan

SPONSOR

Località: VENEZIA
ARTURO BALDAN

Nato a Dolo (VE) nel ’64, vivo e lavoro a Mestre.
Interrotti gli studi universitari in ambito formativo, in età matura da autodidatta, mi sono avvicinato all’espressione artistica per dare identità ad esigenze primordiali difficilmente comunicabili, se non attraverso il linguaggio segnico, del colore e della forma: pittura e scultura.
I miei lavori non sono attribuibili ad una particolare corrente pittorica, poiché sono espressioni di ricerca concettuale, in cui sono utilizzati materiali industriali, rifiniti manualmente ed in particolari lavori sono applicate teorie appartenenti alla corrente della Gestalt, rendendo il fruitore parte attiva, interagente con l’opera; quindi trasversali ad Arte Concettuale, Minimal Art e Optical Art.
Nelle mie opere l’utilizzo di materiali come legno, vetro, cemento, metalli vari, accompagnati da ossidi pigmenti ed altri componenti, sono la testimonianza della continua ricerca nel mio lavoro.
Ricerca che traspare anche dall’evoluzione compositiva che hanno avuto le mie opere nel tempo, le quali hanno dato concretezza ad uno sconfinamento concettuale senza soluzione di continuità.
Come guidato dall’istinto di un demiurgo, in questi anni ho cercato di dare forma alle idee, mescolandole con frammenti di quotidianità, immagini, sensazioni, essenze attinte dalle “scatole della memoria” e trasformate in suggestioni cromatiche, in un’alchimia di forma e colore, rendendole così indelebili all’oblio.
Nell’ultimo periodo, negli assemblaggi, i colori dell’infanzia, propri di un innocente universo mentale fluido e privo di solidi riferimenti, si incontrano e scontrano con il nostro tempo, rappresentato dal non colore, da forme geometriche costituite, concrete.
I singoli elementi che compongono gli assemblaggi possono essere paragonati ai pixels delle immagini digitali bitmap arricchiti dalla tridimensionalità.
Essi sembrano dare concretezza al concetto filosofico di G. Hegel, secondo cui, partendo dall’analisi di singoli elementi generali, si giunge ad una conclusione unitaria determinata, che io ho ritenuto di sintetizzare attraverso il processo di unificazione per giungere all’essenza: il tutto, rappresentato dall’opera compiuta.




Data Inserimento: Sun, Sep 27, 2009 - 21:11:16

Artista N°: 39

Nome: massimo quarta

SPONSOR

Località: LECCE
MASSIMO QUARTA

Nato a Novoli (LE) il 14 aprile 1967 dove vive e lavora.

Mostre personali

2003 La Settima Arte di Quarta, Galleria Cherin ArteContemporanea, Lecce. Testo di: Luca Beatrice
2002 L’Invasione degli Ultracorpi, Castello Carlo V, Lecce.
Testi di: Luca Beatrice, Antonella Marino, Antonella Micaletti, Marina Pizzarelli, Paolo Balmas, Massimo Guastella, Loredana Rea.
2001 Farbo.Nauta, Cavant-Gard, Canada, testi di Luca Beatrice .
2000 Farbo.Nauta, Paolo Erbetta Arte Contemporanea, Foggia.
Testi di Luca Beatrice, Antonella Marino.
1999 Farbonauticamente, Galleria L’Idioma, Ascoli Piceno - a cura di Antonella Micaletti.
- Farbonauticiti, Casa d’Altri Arte Contemporanea, Lecce - a cura di Marina Pizzarelli.
Farbonauti, Centro Luigi Di Sarro, Roma- a cura di Paolo Balmas.
1998 Farbonauti, Casa D’Altri Arte Contemporanea, Lecce- testi di Antonella Marino e Loredana Rea.
1997 La Nascita e L’Invasione dei Farbonauti, installazzioni presso: GrandiMagazzini, Bar, Sala Giochi, Spazi Urbani e Naturali, Spazi Alternativi.

Mostre collettive

2003 XIV Quadriennale, Anteprima, Palazzo Reale, Napoli, a cura di Vitaldo Conte.



PAGINA PRECEDENTE   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   PAGINA SUCCESSIVA
(Totale Artisti: 93)