Eventi e mostre pittura - PITTart.com

Home PageHome    Le tue pagineLe tue pagine      Scrivi la tua mostra o il tuo evento d'arte             Mostre pitturaMostre Pittura
Eventi d'arte archiviatiEventi e Mostre d'arte archiviati      Richiedi il circuito eventi e notizie d'arte per il tuo sitoRichiedi circuito Eventi e Notizie d'Arte     Correnti d'arteCorrenti d'arte
Elenco pittoriElenco Pittori  Elenco Gallerie d'ArteGallerie d'Arte   Elenco Critici d'ArteCritici d'Arte   Elenchi Belle Arti - Produzione o VenditaDitte Belle Arti   Musei e PinacotecheMusei   Concorso pitturaConcorso Pittura
Annunci preparatori di eventi d'arteAnnunci preparatori di eventi d'arte  Scrivi il tuo concetto d'arteScrivi il tuo concetto di arte  Scrivi gratuitamente e Annuncia il tuo evento d'arte Annuncia una mostra d'arte

Biografie Artisti

Questo spazio è dedicato alla pubblicazione gratuita dei soli artisti pittori che desiderano presentare al pubblico la sintesi della propria carriera. Se sei un pittore e vuoi aggiungere qui la tua biografia, clicca sul tasto scrivi.


Data Inserimento: Sun, Jun 3, 2012 - 07:55:49

Artista N°: 82

Nome: Susanna Sala

SPONSOR

Località: SAVONA
SUSANNA SALA
Artista della Ceramica

Biografia
Nasce a Milano il 12 Novembre 1953. Frequenta il Liceo Artistico “Beato Angelico” dove si diploma nel 1970. Si trasferisce ad Albisola nel 1972, dopo una breve esperienza didattica presso le Scuole Medie di Milano insegnando Educazione Artistica, negli anni d’oro della cultura artistica Albisolese entrando in contatto con Artisti del calibro di Lucio Fontana, Agenore Fabbri, Mario Rossello, Elde, Toby, Celano Giannicci, Adriano Bocca.
Incontri ed esperienze creative
Crea e produce, nei laboratori di Oscar Albrito, Sandro Soravia e Mazzotti, opere raffiguranti Gatti, animali, panorami di Albisola, vedute piazze, fontane e vicoli. Successivamente si rende autonoma aprendo un proprio studio nel 1989 in collaborazione con Carlo Bernat. Da allora, in occasione del Santo Natale, presenta un PIATTO NATALIZIO prodotto ed esposto nella propria Bottega da Artisti che si alternano da un anno all’altro (Bertolazzi, Albrito, Parini, Gay, Gambetta, Gianasso, Viale, Carrieri, Sipsz). In quegli anni (80) partecipa per due volte al CONCORSO NAZIONALE DELLA CERAMICA conquistando per due volte il secondo posto. Nel 2004 cede l’attività e si sposta nello studio di via Colombo dove continua il suo percorso artistico, ritagliando un po’ di tempo per la formazione di piccoli allievi.
Mostre ed esposizioni
Esordisce esponendo, presso la Galleria di Albrito, opere raffiguranti GATTI nella mostra denominata: UNA MOSTRA PER QUATTRO GATTI. L’affluenza supera ogni aspettativa e fra gli estimatori c’è anche AGENORE FABBRI CHE ACQUISTA UN PEZZO. Ogni anno partecipa alla presentazione del “PIATTO DI NATALE” al CIRCOLO DEGLI ARTISTI ad Albisola Marina in POZZO GARITTA! In tale occasione, immancabilmente il suo “pezzo” viene sempre venduto!!! HA PARTECIPATO A UNA MOSTRA COLLETTIVA ORGANIZZATA DA MILENA MILANI avendo come tema solo: IL GATTO!!
Attualmente svolge la sua opera presso lo studio di Danilo Trogu e le sue opere sono esposte presso la GALLERIA D’ARTE MERIGHI DI VARAZZE.


Data Inserimento: Mon, Jan 9, 2012 - 22:21:39

Artista N°: 80

Nome: pasquale russo maresca

SPONSOR

Località: Mexico
Pasquale Russo Maresca, nato nel 1968, vive e lavora tra l’Italia e il Messico, a Milano, Torino e Citta del Messico.

Nel 1993 viene selezionato dai critici De Grada, De Micheli e Dell’Acqua per il Premio San Carlo Borromeo - Museo della Permanente di Milano.
Nel 1995 esegue per la chiesa di S.Andrea Pioltello (MI) la Crocefissione di S.Andrea, per la quale farà sempre nel 1996, anche la Crocefissione di Cristo. Nel 1997 gli viene commissionata la pala d’altare al cimitero di Trezzo D’Adda (Crocefissione di Cristo) e la decorazione della Cupola d’affresco. Nel 1998 viene invitato alla terza biennale Arte Giovani organizzata dal Comune di Padova. Nel 1999 il comune di Milano gli organizza un’ esposizione personale di incisioni curata dal professor Gianfranco Grechi. In occasione del concorso “Una natività per il nuovo millenio” partecipa a una collettiva organizzata dal comune di Montevarchi. Nel 2000 Russo Maresca esegue per la chiesa di Locate Varesino la pala d’altare “Visitazione”, per poi venire invitato dal comune di Faenza ad esporre nel Voltone della Molinella. Partecipa al concorso nazionale Premio Donato Frisia comune di Merate. Gli vengono inoltre commissionate nove tavole sacre raffiguranti la Passione di Cristo per uan chiesa di Trieste. Nel 2001 è selezionato dal comune di Imbersago per il Premio Morlotti Fondazione Corrente. Nel marzo dello stesso anno espone alla ventottesima biennale nazionale di pittura comune di Santhià. A maggio in occasione del premio Remo Gardeschi partecipa alla sesta edizione Concorso di pittura. Nel novembre del 2001 l’associazione Artisti e Patriottica gli organizza nel prestigioso Palazzo Belgioioso di Milano una personale con le opere del 2000 e 2001. Nel maggio dello stesso anno espone alla galleria C.O.C. di New York con opere di incisione.
Nello stesso anno ha luogo un incontro importante per la sua formazione professionale, sottopone in visione le sue opere al critico d’arte Vittorio Sgarbi il quale da subito lo coinvolge nel progetto del centenario della morte del Parmigianino organizzandogli nel teatro regio di Parma un esposizione. Esegue una serie di anamorfosi sui volti dell’autore parmense.
Inoltre viene coinvolto nel progetto la “Ricerca dell’Identità” che si tiene e in successione al Castello S. Michele a Cagliari albergo delle Povere a Palermo e Polo S. Agostino Ascoli Piceno. Nel 2004 la Galleria Montrasio di Milano, gli organizza una personale, presentata da Marco Vallora, in cui sintetizza il suo progetto: raffigurare dei volti con caratteristiche anatomiche evolute Sette Settimi di Volto.
Partecipa al concorso Premio Morlotti Imbersago e gli viene assegnato il primo premio e la medaglia d’onore.
Nel 2005 nel prestigioso palazzo Stupinigi di Torino viene invitato ad esporre alla mostra curata da Vittorio Sgarbi “Il male” e porta in esposizione un’opera tridimensionale, una fase successiva sviluppata sulla base dei Sette Settimi Il Volto.
Nello stesso anno partecipa alla mostra nazionale di pittura contemporanea Santhià
Nel 2006 partecipa alla mostra “Senza Pregiudizi” a Palazzo Crispi Napoli.
Nel 2007 espone a Palazzo Crispi con una personale Sette Settimi di Volto, a cura della Capricorno Gallery con presentazione a catalogo Antonia Zaru, Edoardo Testori, Vittorio Sgarbi e dello stesso artista.
Nel 2009 esposizione collettiva di incisioni c.o.c. Gallery New York.
Nel 2010 esposizione personale Siete Septimos de Rostro Biblioteca Miguel Lerdo de Tejada Citta del Messico a cura della Secretaria de Hacienda y Credito Publico de Mexico con presentazione a catalogo di Juan Manuel Herrera, Mons. Pierangelo Sequeri, Perez y Perez. Nello stesso anno esposizione personale Siete Septimos de Rostro Museo Regional de Santiago de Queretaro nello stato di Queretaro in Messico a cura de Arch. Bernardo Sarvide Primo. In agosto esposizione personale Siete Septimos de Rostro Academia de Arte Plastica San Carlos Citta’ del Messico a cura dell’ UNAM.
Sempre nel 2010 Partecipazione Premio Arciere Sant’Antioco e Spoleto, a cura di Vittorio Sgarbi.
2011 esposizione personale Palazzo delle Stelline di Milano Sette Settimi di Volto e in maggio di quest’anno esposizione personale Siete Septimos de Rostro Galleria Quetzcalli a Oaxaca, Messico.
A Giugno esposizione Sette Settimi di Volto Palazzo delle Stelline di Milano.
Invitato alla 54 Biennale di Venezia 2011 a cura di Vittorio Sgarbi Sette Settimi di Volto.
Tepotzotlan Opera aperta 2011


Data Inserimento: Tue, Nov 29, 2011 - 20:20:47

Artista N°: 79

Nome: Nuccio Leoni

SPONSOR

Località: SASSARI
Biografia

Nuccio Leoni vive ed opera a Luras (Sassari) in Sardegna-Italia. Allievo dei prof. Capochini e Farulli, si è diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze e presso l’Istituto statale d’Arte di Acqui Terme (Alessandria), ha conseguito il diploma di Maestro d’arte (sezione pittura). Ancora studente ha vinto il 1° premio dei corsi di pittura, italiano e straniero, bandito dall’”Accademia Nazionale di Belle Arti San Luca” di Roma. La giuria composta dagli insigni professori Carlo Castellaneta, Raffaele Crovi, Raffaele de Grada, Mario de Micheli, Bruno Munari e Aligi Sassu, lo segnala nell’anno 1986 fra i migliori finalisti al PREMIO ARTE di Milano indetto dalla Mondadori. Ha partecipato alla ” VETRINA DEGLI ARTISTI CONTEMPORANEI 1998” città di FIRENZE, dove gli è stato conferito IL PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA "PREMIO ITALIA PER L’ARTE" . La giuria internazionale era costituita dagli illustri Professori :
John Spike, Direttore della Biennale di Firenze. Storico d’Arte e Critico, Firenze e New YorK.
Prof.Dott. Veronica Birke, Vice Direttrice del Graphische Sammlung Albertina di Vienna .
Prof.Dott. Guy Cogeval, Direttore del Musèe National des Monuments Francais de Paris e del Musèe des beaux-arts, Montreal Canada.
Prof.Paolo Levi, Critico d’Arte- Torino.
Prof.Stefano Francolini, Direttore del Museo Davanzati – Firenze.
Prof. Francis Naumann, Storico d’Arte e Critico – New York .
Prof. Ortega Coca Teresa, Titolare della Cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea- Università di Valladolid-(Spagna), Membro dell’Associazione Internazionale Critici d’Arte.
Nuccio Leoni È STATO SELEZIONATO A PARTECIPARE, ALLA “BIENNALE INTERNAZIONALE DI FIRENZE DELL’ARTE CONTEMPORANEA 1999 Come rappresentante per l’Italia.
Si è classificato primo in tutta la Sardegna, al concorso a cattedre per l’insegnamento di “discipline pittoriche”per gli Istituti Superiori. E’arrivato primo anche al concorso a cattedre per “l’Educazione Artistica “ nella provincia di Sassari, per gli Istituti Inferiori.
Nel settembre del 2000, partecipa a Palau (SS) ad un’estemporanea di pittura, conseguendo il 1° premio, assieme alla moglie anche lei pittrice. Nell’Aprile del 2001 è stato invitato a partecipare ad una collettiva di pittura, che si è svolta presso il Castello Estense di Ferrara. Nel Luglio dello stesso anno, espone (con una mostra Antologica) nel Palazzo della Provincia di Sassari. Espone on line sino al 15 Ottobre 2001 presso la Galleria Stargonaut.com. di Parigi
Nel Dicembre 2001 partecipa al "Trofeo Brera " presso la Galleria d'Arte 2000" a Milano.
Nel 2002 è stato invitato a partecipare al “ Trofeo Remo Brindisi” tenutosi a Roma.
Dal 15 Agosto al 8 Settembre 2002, partecipa in Toscana a Castiglione della Pescaia (Gr) alla rassegna d’Arte Contemporanea “Femina, Ancilla, Domina”.
Nell’estate del 2005, in Luras (SS), in Via ROMA 12; apre il laboratorio d’arte “LEONI ARTE", nel quale si realizzano restauri di oggetti antichi (letti , mobili), produzione di ceramiche artistiche e vari oggetti in ferro battuto, legno, pitture ad olio, tecniche miste e affreschi.

La produzione artistica di Nuccio Leoni si può dividere in due filoni: da un lato egli adotta le innovazioni del Futurismo celebrando il senso del movimento, dove la figura umana viene scomposta e ricomposta, per sottolineare attraverso le linee-forza e le compenetrazioni, come l’uomo faccia parte dell’aria, dello spazio circostante, dell’ambiente naturale e urbano; la composizione pittorica consiste in un vortice di colori e di linee aerodinamiche. Dall’altro si esprime secondo un lessico figurativo statico, di matrice culturale mediterranea, attento alle lezioni degli antichi maestri, improntato alla ricerca dell’eleganza formale e alla lezione dei Macchiaioli e degli Impressionisti, in cui prevalgono colori chiari, incantati, tonalità cerulee. Dove le pennellate ampie e luminose, attraverso una fusione fra sintesi e cura del dettaglio, restituiscono scene magiche di valenze metafisiche e surreali, in cui la realtà sembra vista come un sogno ad occhi aperti.


Data Inserimento: Wed, Sep 7, 2011 - 12:10:47

Artista N°: 77

Nome: Enzo Fanti

SPONSOR

Località: MILANO
Enzo Fanti

Sono nato a S. Giacomo delle Segnate (MN) il 14 agosto1925. Figlio e nipote di artigiani ho cominciato molto prima delle elementari a comporre "Disegni Ornamentali".
La mia grande passione per l'alpinismo (socio cinquantennale nel C.A.I di Milano), mi porta in giro per paesaggi di monti, boschi, baite e cascine tanto amati da immortalarli nelle mie tele; seppur senza rinunciare ai paesaggi marini, cittadini, floreali e rurali. Nel corso degli anni ho conosciuto i pittori milanesi Giovanni Madonnini e Angelo Marchetti che hanno tanto influenzato la mia inclinazione pittorica.
A 86 anni ho fatto una mostra "personale" alla BIBLIOTECA VALVASSORI PERONI DI MILANO dall'1 al 17 settembre 2011 dal titolo "Immagini della mia Lambrate ... e non solo.


Data Inserimento: Tue, Jun 28, 2011 - 17:45:49

Artista N°: 74

Nome: Andrea Lombardi

SPONSOR

Località: NAPOLI
Andrea Lombardi nasce ad Acerra nel 1983 dove tutt’ora vive.
La passione per l’arte viene scoperta per caso all’età di 13 anni quando da autodidatta inizia a dilettarsi con un manuale da disegno. Da questo momento inizia lo studio della tecnica del chiaroscuro che sperimenta in numerosi ritratti e nature morte.
Successivamente, l’amore per i grandi pittori del 900, in particolare per Modigliani, Guttuso, Dalì prima e per Warhol e Schifano dopo, spinge l’artista verso la pittura che realizza una serie di opere in stile neorealista. Qualche anno dopo, Lombardi si dedica alla ricerca di una tecnica personale.
Inizia così lo ‘studio degli automatismi cromatici’: Nessun accostamento cromatico è programmato, ogni cosa si tinge delle emozioni dell’artista nel momento in cui è disegnato.
Intanto la passione per la pittura diventa necessità; La necessità di voler raccontare il mondo contemporaneo filtrato attraverso le sue più profonde emozioni:‘Una tela bianca rappresenta per me lo specchio dell’anima. Una mia opera non è altro che il risultato finale dell’immagine della mia anima riflessa.’ ( Andrea Lombardi 2011)

PAGINA PRECEDENTE   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   PAGINA SUCCESSIVA
(Totale Artisti: 93)